Sono 18 i convocati per il Martina. Recupera Ferreira, c’è anche Bolzan

Il difensore Alessio De Bode (foto Luca Maricchiolo)
Il difensore Alessio De Bode (foto Luca Maricchiolo)

Il difensore Alessio De Bode (foto Luca Maricchiolo)

Si chiuderà al “Tursi” di Martina Franca il 2013 del Messina. Un anno cominciato con la vittoriosa trasferta di Acireale e con apice la promozione tra i professionisti raggiunta a maggio dopo cinque anni di assenza. Sul campo dei pugliesi Lagomarsini e compagni proveranno a confermare quanto di buono mostrato contro Sorrento e Teramo, nelle prime due uscite sotto la gestione Grassadonia che hanno fruttato ben quattro punti. L’avversario, classifica alla mano, non sembra insuperabile, ma per i giallorossi si tratta di un altro banco di prova nel processo di crescita avviato dopo lo scossone relativo al cambio alla guida tecnica. A cinque lunghezze dall’ottavo posto il Messina non può perdere ulteriore terreno.

Soltanto diciotto – come consuetudine dall’avvento dell’allenatore nativo di Salerno – i convocati tra i giallorossi che dovranno fare a meno per squalifica del difensore Silvestri, decisivo in qualità di goleador nelle due gare vinte in trasferta ai danni di Gavorrano e Sorrento. Il recuperato Cucinotta e Caldore sono in lizza per una maglia per completare il pacchetto arretrato insieme a Ignoffo e De Bode. Per il resto Grassadonia dovrebbe puntare sui giocatori che lo hanno convinto nei 180’ iniziali della sua esperienza sulla panchina del Messina. Ferreira ha risolto i problemi che lo avevano costretto a lasciare anzitempo il campo contro il Teramo e fa parte della comitiva partita questa mattina alla volta della Puglia. Il portoghese agirà con Bucolo e Maiorano in mezzo al campo, mentre Guerriera e Quintoni giostreranno sulle corsie esterne. Davanti ancora Guadalupi e Chiaria, con Corona pronto a subentrare a match in corso.

L'esterno Marco Guerriera (foto Luca Maricchiolo)

L’esterno Marco Guerriera (foto Luca Maricchiolo)

In lista anche Bolzan, al rientro dopo il lungo stop dovuto ad una fastidiosa microfrattura all’alluce. Restano a casa, tra gli altri, Siciliano e Buongiorno, oltre agli stranieri Piovi, Scoponi e Guilana. Il tutto in attesa che da gennaio, con la riapertura del mercato, si schiarisca la situazione per molti dei componenti dell’attuale rosa, che potrebbero trovare collocazione altrove. Solo dopo aver operato delle cessioni, come annunciato in conferenza stampa da Grassadonia, il Messina penserà alle entrate. Questa la lista completa dei convocati per la sfida con il Martina: Lagomarsini, Iuliano, Caldore, De Bode, Ignoffo, Cucinotta, Bolzan, Quintoni, Bucolo, Maiorano, Simonetti, Costa Ferreira, Guerriera, Lasagna, Chiaria, Guadalupi, Gherardi, Corona.

Per il Martina, che dovrà fare a meno dello squalificato Salustri, il tecnico Bocchini ha presentato così la sfida al sito ufficiale del club: “Non mi sorprende che il Messina cerchi di far punti a Martina, come noi abbiamo fatto a Sorrento e contro l’Aversa Normanna, mentre col Cosenza ci è mancato davvero poco. L’importante è muovere la classifica e non andare mai in depressione”. Al “Tursi” dirigerà Pasquale Boggi di Salerno, coadiuvato da De Filippis di Vasto e Vitiello di Torre del Greco. Si comincerà all’orario inedito delle 15.30, dopo la richiesta avanzata dalla società pugliese e accolta dalla Lega Pro.

Commenta su Facebook

commenti