Di Bella, FP Sport: “Puntiamo a una salvezza tranquilla”

Di Bella, Paladina e CavalieriDi Bella, Paladina e Cavalieri

Francesco di Bella, dirigente della F.P. Sport Messina, da anni addentrato nel mondo della pallacanestro, da giocatore a livello giovanile a Milano prima, da dirigente societario poi, disegna un prospetto della F.P. Sport in vista della prima palla a due del campionato di serie C Silver che si alzerà tra 20 giorni.

Sono sempre stato legato al mondo della pallacanestro già da ragazzo, quando giocavo a Milano a livello giovanile. Il mio primo approccio come dirigente accompagnatore è stato quasi un decennio fa al Cus Messina, quando accompagnavo mio figlio a fare pratica sportiva, e da lì è stata una “escalation” fino ad addetto agli arbitri nella C2 di Sidoti. Successivamente al fallimento del Cus, – prosegue Di Bella – molti genitori hanno scelto di far praticare pallacanestro ai propri figli alla F.P. Sport, e inizialmente sia per seguire gli stessi ragazzi, sia per i rapporti con Francesco Paladina che avevo stretto già quando ci incontravamo da avversari, ho seguito da dirigente accompagnatore i ragazzi del settore giovanile, divenendo infine dirigente della prima squadra che ha affrontato lo scorso anno il campionato di serie C Nazionale.
Cosa ne pensa dell’ultimo campionato affrontato?
“Questo appena trascorso è stato il primo anno di Serie C Nazionale per la nostra società, un traguardo storico, e i risultati nonostante la classifica sono stati soddisfacenti. Ad eccezione di Cavalieri e Sabarese, tutti i ragazzi del roster provenivano dal settore giovanile F.P., e questo ci rende particolarmente orgogliosi. Una società come la nostra ha la necessità di coltivare i propri talenti, e deve essere in grado di creare giocatori che possano essere in grado di affrontare campionati così importanti, per cercare di limitare il più possibile i costi dei cartellini e di tutte le spese che susseguono. Vista sotto quest’ottica, la collaborazione con Massimo Sigillo, che da quest’anno farà parte della F.P. Sport, è quanto di meglio potevamo ottenere per poter continuare sulla strada dello scouting e della crescita dei nostri prospetti migliori”.

Il dirigente Di Bella coi ragazzi dell'Fp Sport

Il dirigente Di Bella coi ragazzi dell’Fp Sport

Quali sono le differenze tra la F.P. Sport e le altre società che l’hanno colpita?
Quel che ho sempre riscontrato nella F.P. Sport rispetto ad altre società è sempre stato il clima di serenità e familiarità che si respira nell’ambiente, e questo è fondamentale nella costruzione di un gruppo di persone che perseguono lo stesso obiettivo. Tengo a precisare che questo clima di gestione è amichevole ma non è assolutamente da intendere in modo dilettantistico o raffazzonato, è anzi esattamente l’opposto, un ambiente ideale per svolgere al meglio il proprio lavoro e per poter permettere quella continua crescita che, come società, ci siamo imposti per poter ambire a traguardi sempre più importanti“.
Quali sono gli obiettivi che si prepone la F.P. Sport per la stagione che sta per iniziare?
Siamo una società che in questo momento della stagione punta ad una salvezza tranquilla, e ci siamo già messi in moto da tempo per poter ottenere questo obiettivo il prima possibile. Il roster è in evoluzione, e stiamo lavorando affinché si possa ampliare nel modo migliore possibile, cercando atleti che possano integrarsi nel contesto della nostra società. Società che punta forte anche quest’anno sui giovani provenienti dal proprio vivaio, che hanno ben figurato lo scorso anno in un campionato difficile come la DNC. Disputando molti campionati abbiamo la necessità di reperire fondi necessari per il sostentamento della squadra e per permettere il miglior cammino possibile della stessa durante tutto l’arco dell’anno, visto che ogni competizione che affrontiamo risulta molto onerosa, dai campionati giovanili Under 13, 14, 16, 18, 20, passando dalla Promozione e finendo col campionato di Serie C Silver. Siamo quindi aperti a ogni soggetto che sia disponibile ad aiutarci in questo nostro bellissimo progetto, sia a livello puramente economico che, vista la crisi che il nostro paese sta affrontando da qualche anno, anche sottoforma di “scambio di servizi”. Colgo quindi l’occasione per lanciare questo messaggio a tutti gli imprenditori messinesi, e per far presente che lanceremo a breve la campagna di tesseramento socio-sostenitore, così che chiunque abbia la volontà di assecondare il nostro progetto sarà messo nelle condizioni di poterci dare una mano. Per chi volesse già da ora mettersi in contatto con me la mia mail è dibe64@libero.it

Commenta su Facebook

commenti