Cus Unime pronto per il derby contro la Nuoto Catania

Cus UnimeI giocatori del CUS Unime a bordo vasca

Dopo diverse settimane lontano dalla Cittadella Sportiva Universitaria,  tornerà a giocare davanti ai propri tifosi il Cus Unime  nel campionato di serie A2 di pallanuoto maschile. Sabato, alle ore 15.00, la squadra “universitaria” ospiterà un’altra big del torneo la Nuoto Catania in uno derby che riempie di soddisfazione ed orgoglio l’ambiente messinese.

Eskert (Cus Unime)

Eskert del Cus Unime

La partita sarà una tra le più complicate del torneo. I catanesi, cosi come Anzio, rappresentano forse le due principali forze, considerate le candidate più accreditate per il salto di categoria. Attualmente la squadra etnea ha raccolto 10 punti, un bottino frutto di tre vittorie, un pareggio casalingo con Anzio ed una sconfitta, a sorpresa, in casa contro la Roma Vis Nova.

Al di là del cammino delle prime giornate, comunque, gli avversari del Cus si sono dimostrati solidi e ben preparati. Vantano uno dei miglior attacchi del girone e, soprattutto una delle difese meno perforate, seconda solo all’Acquachiara.  Un impegno carico, dunque, di importanza e significato al quale Eskert e compagni vogliono decisamente arrivare pronti.

“Abbiamo messo alle spalle la sconfitta di Anzio, per certi versi già messa in conto vista la forza degli avversari e la nostra forma fisica non ottimale dettata dal lungo stop – questa l’analisi del tecnico Sergio Naccariovviamente dispiace sempre perdere, ma noi siamo già proiettati al derby storico contro la Nuoto Catania. Gli etnei, proprio come l’Anzio, rappresentano una delle principali candidate al salto di categoria, visto l’enorme potenziale della rosa.

Quello che, però, mi piace sottolineare con soddisfazione è che solo dopo pochi anni di vita il Cus Unime si appresta ad affrontare un match con una realtà importante come la Nuoto Catania, che esiste nel panorama natatorio dal ben 60 anni ed è un esempio per tutti. Noi proveremo a metterli in difficoltà: sappiamo bene che in casa abbiamo un’altra marcia e proveremo a prenderci tre punti, che potrebbero risultare pesanti. Mi aspetto sicuramente una bella cornice di pubblico, anche nel settore ospite, per una grande giornata di sport made in Sicily”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva