Cus Unime, Naccari: “Primo posto è motivo di gioia ma ora pensiamo a vincere i play off”

pallanuotoSergio Naccari sprona i suoi durante un time out (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Conclusi gli impegni agonistici della prima fase della stagione, per il Cus Unime è il momento di voltarsi un attimo indietro ad analizzare il cammino condotto fino ad oggi. Una breve pausa di riflessione prima di tuffarsi nell’avventura play off. Perché i ragazzi di mister Sergio Naccari hanno un solo pensiero in mente: la promozione in A2, sfiorata nelle due stagioni precedenti ma che adesso non si vuole più lasciare sfuggire.

La supremazia espressa in vasca dalla formazione universitaria è stata assoluta, con un primato conquistato alla prima giornata e mai perso di vista; 16 vittorie in altrettante partite disputate, 45 punti messi in carniere e il miglior attacco e la miglior difesa sommando i quattro gironi. “Siamo orgogliosi dei risultati collezionati fino ad oggi e non posso che essere contento di come stanno rispondendo i ragazzi in vasca ma non è ancora finita – avverte mister Sergio Naccari -. Eravamo consapevoli di avere lavorato bene in estate allestendo un organico in grado di puntare al primo posto del girone, ma certo vincere tutti gli incontri e chiudere imbattuti, questo era meno facile da preventivare. Tutto ciò non può che rappresentare un motivo di gioia ma allo stesso tempo dobbiamo mantenere alta la concentrazione perché adesso viene il bello. Vincere i play off è la cosa che conta di più”.

Il Cus Unime visto all’opera nel corso della stagione regolare è sembrata una macchina perfetta, in grado non soltanto di segnare con continuità, ma attento a non concedere libertà di tiro agli attaccanti avversari. “Il fatto che possediamo il miglior attacco e anche la migliore difesa dei quattro gironi – continua l’allenatore cussino – è il segnale di come questa squadra sia ben equilibrata tra i reparti, soprattutto ha una propria identità. Perché se non mi sorprende l’elevato numero di reti proprio in virtù delle qualità dei giocatori della rosa, la solidità difensiva è legata a una buona organizzazione di gioco. Concediamo poche occasioni al tiro e quando capita possiamo anche contare su un portiere come Spampinato che offre ampie garanzie tra i pali”.

Play off al centro dei pensieri dei ragazzi della formazione cara al presidente Nino Micali ma anche degli allenamenti sostenuti da un mese a questa parte come ci confessa il tecnico cussino. “Sono già diverse settimane che stiamo portando avanti un lavoro volto a farci mantenere la condizione di forma ideale in vista dei play off. Abbiamo privilegiato un lavoro di tipo fisico soprattutto in palestra per poi iniziare la fase di scarico, il tutto finalizzato a raggiungere il top della condizione per il 9 giugno, quando inizierà il momento clou della stagione. Gli impegni ravvicinati comportano un grosso dispendio di energie fisiche e mentali e i tempi di recupero tra una partita e l’altra sono ristretti. Ecco perché è fondamentale presentarsi a questi incontri con alle spalle una condizione atletica ottimale, altrimenti tutto diventa complicato”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com