Cuore Casaramona Messina. Successo a Catania con vista play off

Casaramona Messina

Una buona Lazur esce sconfitta dallo scontro diretto contro la Casaramona Messina e deve abbandonare qualunque velleità di qualificazione ai playoff. Priva di capitan Cutugno, iscritta a referto solo per onore di firma a causa di un problema al ginocchio, la formazione catanese disputa un match tutto cuore e grinta ma deve arrendersi alla esperta formazione ospite.

Primo quarto equilibrato con le squadre che si fronteggiano colpo su colpo mettendo in evidenza una buona aggressività difensiva. Alle buone trame offensive delle catanesi risponde Messina con Marchese in giornata di grazia; così il parziale termina 13-12 per la Lazur. Nel secondo parziale la Lazur scappa sul + 7 grazie alla tripla di Licciardello; ma due ‘bombe’ di Marchese e Vento riportano Messina sul –1; Hristova e ancora Licciardello consentano alle padrone di casa di andare all’intervallo sul 29-24 a proprio favore.

Ad inizio terzo parziale la Lazur subisce un parziale di 8-0 che consente alle peloritane di ribaltare il punteggio (29-31 al 3′). Messina scappa sul+ 7 grazie ad Aricò e Libro ma la tripla di Lombardo tiene a galla la Lazur che chiude il tempino sotto di 4 (38-42). Nell’ultimo parziale la formazione catanese sembra avere esaurito le proprie risorse fisiche e coach Catanzaro non riceve il contributo sperato dalla propria panchina: così ci si affida ai tiri dalla lunga distanza di Lombardo. Ma la formazione ospite riesce a portare a casa incontro e qualificazione ai playoff grazie alla maggiore esperienza delle proprie giocatrici. La Lazur è attesa per l’ultima giornata della fase ad orologio dall’inutile, ai fini della classifica, incontro di Ragusa contro la locale Virtus Eirene. La Casaramona, ritornata da due settimane sotto la gestione tecnica di coach Malaja, giocherà l’ultima sfida della seconda fase contro l’Ad Maiora Ragusa prima dell’avvio dei playoff promozione. 

Elena Marchese effettua un tiro libero

Lazur Catania-Casaramona Messina 48-54

Parziali: 13-12; 29-24; 38-43

Lazur Catania: Privitera, Licciardello 12, Scollo, Cutugno ne, Caruso 4, Cardillo ne, Hristova 9, Messina, Lombardo 23, Granata, Pafumi ne, Lattuca ne. All: Catanzaro

Casaramona Messina: Marchese 15, Mantineo ne, Aricò 12, Polizzi 3, Libro 4, Romeo 3, Cosenza 4, Spadaro 3, Vento 10. All: Malaja

Arbitri: Lorefice e Ferraro di Ragusa

Commenta su Facebook

commenti