Costantino: “Tante gare, l’assetto non va stravolto. Coria avrà il suo spazio”

Costantino e CoriaCostantino e Coria a colloquio (foto Marco Familiari)

Il Fc Messina si ritrova di fronte il Dattilo, la formazione che ha regalato il primo dispiacere stagionale ai peloritani. Per il tecnico Massimo Costantino il nuovo esordio casalingo: “A mio avviso non fa assolutamente testo la gara di andata perché le due squadre sono diverse, però sappiamo che è un impegno molto difficile e differente da quello di domenica. Il Dattilo gioca un buon calcio, che a me piace, cerca sempre il gioco ed è propositivo. Al di là di alcune individualità che stanno facendo bene, l’intero complesso ci può mettere in grande difficoltà. Sappiamo che però giocano a calcio, quindi dovremo prepararla con questa consapevolezza e cercando di capire come poter vincere la gara”.

Francesco Marone

Il portiere Francesco Marone

Dopo l’inserimento della sfida con il Licata per il prossimo 4 marzo, sono previste quattro gare in dodici giorni, che porteranno il totale a ben dieci disputate in un poco più di un mese, dopo il ritorno in campo del 31 gennaio: “Non è facile giocare ogni tre giorni, non c’è possibilità di proporre idee differenti. Abbiamo rifinitura e partita, rifinitura e partita e questo non agevola il mio lavoro. Abbiamo una rosa ampia e speriamo che i ragazzi stiano sempre bene. Conto sull’apporto di tutti, è normale che non possiamo stravolgere tutto l’assetto perché non siamo a scuola calcio ma ho tanti calciatori bravi e in queste gare ravvicinate potranno dare una mano, facendosi trovare pronti, come è avvenuto con le quattro sostituzioni a San Luca“. 

C’è attesa per il pieno recupero del fantasista argentino Coria, reduce da un lungo stop anche per via del Covid:Facundo è in netta ripresa: sicuramente è un giocatore di spessore, che avrà il suo spazio. Se, come e quando dipenderà ovviamente da lui. Mi dovrà fare capire la sua voglia e lo manderò in campo. È un giocatore importante, che ha fatto vedere le sue qualità, per questo ne stiamo parlando. Abbiamo tanti elementi bravi, però lui farà la sua parte e darà una grande mano alla squadra, perché oltre a me anche i compagni puntano forte su di lui”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva