Coppa Italia, Igea Virtus avanti: 9-0 su una Vibonese in formato juniores

Una fase del match di Coppa Italia tra Igea Virtus e ViboneseUna fase del match di Coppa Italia tra Igea Virtus e Vibonese

Partita senza storia quella tra Igea Virtus e Vibonese, scese in campo al “D’Alcontres-Barone” per il recupero del primo turno di Coppa Italia, annullato lo scorso 27 agosto dopo la momentanea riammissione in Serie C della società calabrese. Successo netto, 9-0, quello dei giallorossi, ai quali bastano appena 45 minuti per chiudere il discorso qualificazione. Match, quindi, mai in discussione e giocato tra due formazioni rivoluzionate e con tanti giovani in campo. Mister Raffaele schiera cinque juniores e, tra i pali, si affida al classe 2000 Angelo D’Amico. In difesa confermati Fontana e Dall’Oglio al centro, con i ‘98 Raia e Cuzzilla sulle fasce; a centrocampo Amabile, Vaccaro e Gatto, mentre il trio d’attacco è formato da Santino Biondo, Aveni e Kacorri.

Fabio Aveni

Fabio Aveni guadagna minutaggio e si scatena con una tripletta

I giallorossi partono subito forte e, dopo appena un minuto, Aveni allarga per Santino Biondo, che entra in area e, con un preciso diagonale di destro, batte Mengoni. Al 3’ ancora locali pericolosi con Aveni che riceve da Vaccaro e conclude di destro dal limite, tiro deviato in angolo. Al 6’ arriva anche il raddoppio: millimetrico lancio di Gatto per Aveni, che scatta verso la porta e batte il portiere calabrese con un destro morbido. L’Igea comanda il gioco, gira bene palla e non rischia mai nulla. E al 19’ ecco anche il tris ancora con Aveni che, lanciato da Gatto, insacca sul palo lontano. Al 27’ mischia in area ospite e l’arbitro decreta il rigore per un fallo di mano: dal dischetto si presenta Kacorri, ma Mengoni respinge. Sulla ripartenza, Sowe scatta verso la porta giallorossa e serve De Carolis che, con un sinistro in corsa, chiama D’Amico alla parata a terra. Il poker giallorosso arriva, comunque, al 34’: su una palla che sembrava innocua in area ospite si avventa Aveni, che si allunga e devia in rete. Al 37’ altro rigore per i padroni di casa: Forgione mette giù Aveni e, questa volta, Kacorri non sbaglia e firma il 5-0. L’Igea sfrutta gli spazi e, in due minuti, va a segno altre due volte: al 44’ con un delizioso pallonetto di Santino Biondo su un altro lancio lungo di Gatto, e al 46′ con un’azione corale iniziata da Aveni per Biondo, tocco a liberare Vaccaro, che non sbaglia davanti a Mengoni per il 7-0 che chiude la prima frazione.

Igea Virtus

L’Igea Virtus guarda adesso al derby col Gela

Risultato ormai in cassaforte e, in avvio di ripresa, mister Raffaele manda in campo anche i giovani della formazione juniores di Mario Pantè: quindi, spazio a Ciancimino, Chillemi, Caliri, Dell’Oro e Bucolo. E proprio questi ultimi sono protagonisti nei primi minuti. Al 7’ Dell’Oro, in area, stretto da due difensori, guadagna il terzo rigore della partita, ma lo stesso classe 1999 si fa parare il tiro da Cimato, entrato al posto di Mengoni. Al 14’, invece, Carmelo Bucolo, classe 2000, si regala un esordio indimenticabile e, su angolo di Gatto, con ottima scelta di tempo anticipa tutti e, di testa, batte Cimato per l’8-0. Al 18’ si vede anche la Vibonese, che cerca almeno di ridurre il passivo: Pugliese, da destra, mette al centro per Sowe che, con un destro di prima intenzione, costringe D’Amico ad alzare in angolo. Al 29’ si riscatta anche Dell’Oro che, lanciato perfettamente da Vaccaro, anticipa l’uscita del portiere e calcia sul palo lontano per il 9-0. Al 35’ la Vibonese ci riprova con una punizione dal limite di De Carolis, ma il suo rasoterra finisce a lato, e stessa sorte, al 37’, per il sinistro a giro di Sowe. L’ultima occasione ospite si registra al 46′ con Angotti che si presenta solo davanti a D’Amico, ma il giovane portiere si supera e respinge, negando all’avversario anche il gol della bandiera. Il triplice fischio chiude una contesa già indirizzata nella prima frazione e l’Igea Virtus continua così la sua avventura in Coppa Italia: mercoledì 4 ottobre affronterà, sempre tra le mura amiche, la Palmese, prima, però, Dall’Oglio e compagni domenica saranno impegnati nel derby esterno contro il Gela.

Igea Virtus-Vibonese 9-0
Marcatori: 1’ e 44’ Biondo S., 6’, 19’ e 34’ Aveni, 37’ (rig.) Kacorri, 46’ Vaccaro, 14’ st Bucolo, 29’ st Dell’Oro

Igea Virtus: D’Amico, Fontana, Dall’Oglio (1’ st Ciancimino), Raia, Gatto, Cuzzilla, Amabile (13’ st Chillemi), Vaccaro, Kacorri (3’ st Caliri), Biondo S. (1’ st Dell’Oro), Aveni (11’ st Bucolo). A disp.: Rotella, Pitarresi, Merkaj, Fioretti. All.: Raffaele
Vibonese: Mengoni (1’ st Cimato), Arena, Bellocco, Laria, Lettieri, Forgione (40’ Angotti), Pugliese, Carannante, De Carolis, Versace(1’ st La Gamba), Sowe. A disp.: Raso, Araco, Ascrizzi, Crupi, Curello, Mantino. All.: Troise
Arbitro: Cattaneo di Civitavecchia
Assistenti: Gargano e Spina di Palermo
Ammoniti: Forgione (V), La Gamba (V), Raia (IV)

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti