Conferma in cabina di regia per l’Amando Volley: Giulia Agostinetto

Amando VolleyLa palleggiatrice Giulia Agostinetto (Amando Volley)

Dopo Bertiglia e Mercieca, l’Amando Volley conferma la palleggiatrice Giulia Agostinetto, atleta fortemente richiesta dal neo tecnico Antonio Jimenez. La carriera di Giulia Agostinetto inizia nell’Ags Volley San Donà, nel 2000, con l’esordio in Serie D a soli 13 anni.

Resta legata alla sua squadra d’origine per  sette stagioni, disputando il campionato di Serie B2 nell’annata 2001-02, e poi in Serie B1 in quelle successive. Nella stagione 2007-08 fa il suo esordio in serie A2 con Brunelli Volley Nocera Umbra; per poi restare nella seconda serie nazionale con la Volley 2002 Forlì (2008-2010) ed ancora nella Volley Loreto  con la quale vince la Coppa Italia di Serie A2 nel 2010/2011. La stagione successiva fa il suo esordio nella massima divisione nazionale con la Robursport Volley Pesaro. Continua a giocare in serie A1 per 3 stagioni con l’Imoco Volley di Conegliano, con l’ IHF Volley Frosinone,e con la Robur Tiboni Urbino Volley. Nel campionato 2015-16 ritorna in Serie B1 con la neopromossa Santa Teresa Volley, dove resta per due annate con promozione sul campo in A2, prima di accasarsi, nel 2017/18 a Marsala in serie A2. L’anno scorso, ha seguito il cuore, spostando in pieno il progetto Amando, ed è stata assoluta protagonista e trascinatrice nella gloriosa cavalcata che è sfociata nella promozione in serie B1.

Antonio Jimenez

Antonio Jimenez è il nuovo dt dell’Amando Volley e coach della prima squadra

Una carriera che parla da sola  per la riconfermata palleggiatrice, che ci fornisce le sue prime dichiarazioni: “Sono molto contenta di proseguire questo percorso con l’Amando. Dopo la scorso anno, culminato con la promozione, non ho avuto dubbi su quali colori scegliere per ripartire a Settembre. Saremo impegnate in un campionato sicuramente più difficile e impegnativo, ma sono sicura che riusciremo a rendere positiva anche la prossima stagione! Non vedo l’ora di riabbracciare la magica famiglia degli Eagles.  Provo molta emozione sapendo che esulterò insieme a loro per un altro anno, e questo mi rende particolarmente felice. Ci vediamo presto”.

Autori

+ posts