Concluso con successo il “IV Memorial Roberto Pagano” di softball misto

ll Memorial Pagano allo Stadio del Baseball Primo Nebiolo

Ben 10 squadre partecipanti ed una bellissima giornata di sport all’insegna del divertimento allo Stadio del Baseball Primo Nebiolo. Queste le note positive di un riuscitissimo Memorial Pagano, manifestazione di softball misto organizzata dal Cus Unime.

In una giornata all’insegna di un sole primaverile che ha scaldato il manto erboso dello Stadio del Baseball Primo Nebiolo, domenica scorsa si è tenuto il quarto torneo di softball misto organizzato dal Cus Unime e dedicato a Roberto Pagano, giovane atleta di baseball prematuramente scomparso. Tanti gli amici e gli ex atleti che sono voluti scendere in campo per ricordare il giovane amico scomparso, in una giornata all’insegna del sano divertimento. Tra questi anche il presidente del Cus Unime Nino Micali, sceso in campo vestendo i colori del Royal Cus Unime, ed il Presidente Regionale della FIBS, Michele Bonaccorso, in campo con il Paternò Baseball. Ben 10 sono state le squadre che in questa edizione hanno deciso di partecipare al torneo, segno che il Memorial nel corso degli anni ha ricevuto sempre più attenzione da parte del movimento siciliano, diventando appuntamento fisso della programmazione sportiva per tantissime squadre della nostra Isola.

Primo Nebiolo

Una fase della manifestazione tenutasi allo Stadio del Baseball Primo Nebiolo

Questi i team che si sono dati battaglia per contendersi i premi finali, consegnati dai genitori di Roberto Pagano e dal fratello Andrea, accompagnato dal piccolo Marco: Yellow Cus Unime, Royal Cus Unime, Palermo Casteldaccia, D’Tower, Castiglione 2000, Ciclope BronteRandazzese Baseball, San Giorgio Baseball e Softball, Paternò Baseball, ACF Group Islanders Catania Baseball Softball. La prima gara ha avuto inizio intorno alle ore 9, con il lancio della prima pallina da parte dell’assessore allo Sport del Comune di Messina Pippo Scattareggia, il quale si è complimentato per a bellezza dell’iniziativa. Da quel momento in poi è stato un susseguirsi di incontri che, alla fine, hanno portato sul gradino più alto del podio il Palermo Casteldaccia, che si è aggiudicato l’ambito “Defender” del Torneo. Assegnati anche i due premi individuali “Roberto Pagano” come miglior prospetto Under 21 della stagione appena trascorsa: il premio maschile è andato a Simone Proieto, della Castiglione 2000, mentre quello femminile ad Ottavia Consiglio, del Paternò Baseball. Durante tutta la manifestazione, inoltre, è stata presente con uno stand all’interno dei locali del Primo Nebiolo la LIFC – Lega Italiana Fibrosi Cistica.

The following two tabs change content below.
Lillo Guglielmo

Lillo Guglielmo

Plurilaureato, giornalista per passione, docente di matematica e dottore commercialista di professione. In una parola: poliedrico.

Commenta su Facebook

commenti