Colpo esterno della Rescifina Messina che supera la Rainbow e riapre i giochi in vetta alla classifica

La Rescifina in difesa
Un primo piano di Marcella Barlassina (Rescifina), decisiva a Catania

Un primo piano di Marcella Barlassina (Rescifina), decisiva a Catania

Percorso netto della Polisportiva Giuseppe Rescifina Messina nella fase ad orologio del campionato di serie B Femminile. Le ragazze del presidente Piccolo centrano la quarta vittoria consecutiva e si portano a stretto contatto delle prime posizioni. La vittoria più importante è arrivata al PalaGalermo di Catania contro la quotata ma incompleta Rainbow, in lotta per la prima posizione insieme alle cugine del San Matteo, che ringraziano e si isolano in vetta. Serata storta per Catania che non riesce a limitare i danni con la lunga titolare, Accolla, che s’infortuna già all’inizio del secondo periodo, mentre Messina scappa via trascinata dal forte pivot Barlassina (23 punti), presente e decisiva sui due lati del campo. La Rainbow quindi è costretta ad inchinarsi alla Rescifina Messina, che l’aggancia in classifica al secondo posto insieme alla Nova Basket di Castellammare.
La partita tra due ottime squadre per la categoria inizia subito su buoni ritmi. La buona partenza di Bellomia e Accolla tiene le rossazzurre in partita, malgrado le triple di Elena Marchese e della stessa Barlassina. Le biancazzurre giocano comunque di squadra, sia in attacco che in difesa. È l’ex di turno Gambino che guida le danze in regia per le peloritane, mentre le etnee trovano con Parisi buone soluzioni. Con Villarruel un po’ meno brillante del solito, il coach etneo Di Piazza si affida in breve tempo a tutte le Under 17 presenti in rosa, che rispondono per quanto possibile, Gandolfo e Magrì s’impegnano in difesa, Capici e Cocina si distinguono in attacco. La difesa di Messina non concede nulla, appena diciannove punti nel secondo tempo. Ma c’è ben poco da fare quando le avversarie si chiamano Ripellino, Vento o Derkaoui: dopo l’intervallo lungo il divario diventa incolmabile e la partita scorre veloce verso il +22 finale (risultato di 44-68).

La Rescifina in difesa

La Rescifina in difesa

Sabato 8 marzo si potrà stilare la classifica definitiva del massimo torneo regionale femminile. Al momento gli unici verdetti scritti sono il quinto posto occupato dalla Stella e il sesto della Lazùr. La lotta per le prime quattro posizioni, a questo punto, si deciderà con gli scontri diretti in programma tra San Matteo e Rainbow e tra Castellammare e Rescifina. Di certo le ragazze biancoazzurre con un altro colpo esterno potrebbero addirittura portarsi in seconda posizione, piazzamento di assoluto prestigio in vista della lotteria dei playoff promozione.

Rainbow – Rescifina 44-68
Parziali: 16-21, 25-34 (9-13); 32-49 (7-15), 44-68 (12-19)
Rainbow Basket Catania: Capici 2, Crisafulli, Bellomia 5, Bruno, Parisi 8, Villarruel 21, Accolla 8, Cocina, Magrì, Quadarella, Alia. All.: Di Piazza.
Rescifina Messina: M. Marchese, Gambino 6, E. Marchese 9, Barlassina 23, Davì, Vento 3, Ripellino 8, Derkaoui 6, E. Libro 4, Russo, Spadaro, Romeo 2. All.: Malaja.
Arbitri: Savoca e Anzaldi

La classifica:
San Matteo 20 punti; Rainbow, Rescifina e Castellammare 18; Stella Palermo 8; Lazur 2.

123

Commenta su Facebook

commenti