Cocuzza, Milazzo e Cefalù corsare, nella prima di campionato in C Regionale

Il roster del Minibasket Milazzo

Non incide molto il fattore campo nella prima giornata del campionato di serie C Regionale. Sulle cinque gare disputate ben tre hanno visto prevalere le formazioni impegnate in trasferta. A sorridere di fronte ai propri tifosi sono la Studentesca Licata e l’FP Sport Messina, fanno bottino pieno lontano da casa Cocuzza, Milazzo e Cefalù.

Cavalieri e Paladina (FP Sport)

Claudio Cavalieri e Francesco Paladina (FP Sport)

Uscita vincitrice dal derby cittadino con la Mia Basket per 60-55, l’FP Sport inizia con il piede giusto il suo campionato. Sabato pomeriggio, alla Palestra di Ritiro, non è stato facile per il team allenato da Francesco Paladina avere ragione dei ragazzi del presidente Germanà. C’è voluta tutta l’esperienza di Cavalieri (23 punti all’attivo) e di Sabarese (12), per conquistare il primo successo in campionato. La Mia Basket di Massimo Sigillo ha ben impressionato, è rimasta sempre in partita, ben guidata in campo da Bellomo e Bonfiglio (12 punti a testa) si è portata in vantaggio a due minuti dalla sirena (54-55), ma alla fine ha ceduto ai più esperti avversari.

Simone Albana (Cocuzza)

Il secondo anticipo in programma vedeva di fronte altre due squadre della provincia peloritana, il giovane team della Nuova Agatirno e l’esperta Cocuzza. Sul parquet del PalaFantozzi i ragazzi di Renato Franza hanno giocato una gara di grande intensità, mettendo in difficoltà i filippesi apparsi un po statici nei primi venti minuti. Trascinati dal duo Randazzo (23) – Giuliano (11), i “paladini” hanno tenuto botta per tutti i 40 minuti, cedendo sul fil di sirena (64-66) alla navigata formazione di Ciccio Romeo che ha trovato in Simone Albana (15) l’uomo della provvidenza, dopo l’uscita per falli di Balev (15) ben sostituito sotto canestro da Gugliotta (11).

Corsaro anche il Minibasket Milazzo, il quintetto di Lillo Lucifero è andato a vincere sul campo dell’Amatori Messina per 75-85 un derby senz’altro difficile e contro un avversario temibile. I nero arancio allenati da Mario Maggio, con qualche elemento non al top, giocano alla pari per almeno mezzora, ma soffrono soprattutto per la carenza di rotazioni, con il solo Mondello (10) bravo a farsi trovare pronto. Non bastano un generosissimo Arrigo (17) ed il 23 punti realizzati da Centorrino per superare i mamertini, abili ad allungare nel quarto finale. I milazzesi si sono confermati un buon complesso, mandando in doppia cifra ben quattro i giocatori: Barbera (18), Cassisi (17), Toto (17) e Italiano (15).

Gabriel Gonzalez (Cefalù)

Gabriel Gonzalez (Cefalù)

Il terzo successo esterno di giornata arriva da Trapani, dove il Cefalù batte il Paceco, sfrattato dal proprio campo e costretto a giocare nel capoluogo trapanese con una formazione che proprio negli ultimi giorni ha perso i suoi pezzi migliori. Gara equilibrata fino alla penultima sirena (56-59) e come di solito accade, nel quarto finale esce fuori la squadra con maggiore esperienza, quella allenata da Massimiliano Fiasconaro, che negli ultimi dieci minuti piazza l’allungo decisivo e fa suo il match. Senza i due americani, mai giunti in Sicilia, sono il lungo argentino Gaby Gonzalez (20) e l’ex pattese Ettaro (14) a fare la differenza, in evidenza anche Lombardo (18) e Monaco (13). Al Paceco, allenato da Michele Pellegrino, non sono bastati i 25 punti messi a segno dalla guardia inglese Darren Crane, in doppia cifra anche i due Letizia, Sergio (15) e Alessio (12).

Oltre all’FP Messina, vince fra le mura amiche il Licata. La Studentesca supera la giovanissima formazione della Virtus Trapani per 78-57. Punteggio finale pesante per i virtussini che, anche se vanno sotto di 22 punti nel terzo parziale, riescono a recuperare 9 lunghezze chiudendo sul -13 al 30’, ma evidentemente pagano lo sforzo nell’ultimo quarto, quando i lunghi di casa fanno la differenza e ai gialloblu di Nino Colomba non resta molto da fare. Nel Licata di Castorina in evidenza Falanga (20), Pozzo (18) e Savarese (17). Sono Costadura (14) e Gaspare Bellomo (10) i migliori realizzatori del team trapanese.

Gabriele Mondello (Amatori Messina)

Gabriele Mondello (Amatori Messina)

Nel prossimo week end si torna in campo per la seconda giornata. Si comincia sabato 19 ottobre alle 18:30 con Cocuzza 1947 – Basket Paceco, dirigono Centorrino di Venetico e Patti di Milazzo; alle 19:00 Virtus Trapani – FP Sport Messina, match affidato alla coppia palermitana formata da La Barbera e Fava. Domenica 20, alle 18:00, in campo  Mia Basket Messina – Studentesca Licata (Perrone di Catania e Fichera di Aci Catena). Alle 19:00 Minibasket Milazzo – Nuova Agatirno Capo d’Orlando. La gara Cefalù – Amatori Messina (arbitri Noto di Palermo e Saeli di Bagheria) è stata rinviata per problemi all’impianto che ospita le partite interne della formazione palermitana.

Commenta su Facebook

commenti