CLC sconfitto in casa dall’UR Capitolina. Vittorie dell’under 16 e 18 contro la Nissa

RugbyUna fase di CLC Messina - UR Capitolina
CLC Rugby Messina

Il Direttore Tecnico del CLC Rugby Messina Roberto Lo Re

Nella quarta giornata di Serie B, l’UR Capitolina si impone a Sperone per 42-17 contro il CLC Messina. La squadra laziale ha sempre avuto in mano il pallino del gioco, anche se il team peloritano ha disputato un ottimo secondo tempo. Nella seconda frazione di gioco il forcing della CLC ha portato Tornesi e compagni al 75′ sul risultato di 17-28. Ma gli ospiti hanno ribaltato la situazione, segnando la meta-sicurezza. Le mete dei ragazzi di mister Roberto Lo Re sono state di Libro, che apriva lo score al 3′, Irrera al 55′ e Tornesi al 69. Solano ha arrotondato lo score con una trasformazione. Intanto, si è disputata la prima partita stagionale per le ragazze impegnate in Coppa Italia.

Rugby

Le ragazze del CLC Messina

Allo stadio Paolone di Catania la compagine peloritana ha disputato tre partite e pur perdendo tutti i match ha comunque messo in mostra una buona attitudine lasciando ben sperare per il prosieguo della stagione. Questo il dettaglio: CLC Messina-Iron Team 5-21, CLC-Cus Catania 7-21, CLC Messina-Nissa 5-10. In meta Chiara Salomoni, Martina Polimeni e Giuliana Cannizzaro. La partita con il Syrako non si è giocata per rinuncia delle aretuse.

Rugby

La squadra under 18

L’under 18  vince e convince contro la Nissa per 62-0 con 10 mete. Dopo un inizio un pò contratto la posse di Arbuse ha bruscamente alzato il ritmo e la partita ha preso per la CLC Messina la giusta piega. Questi i marcatori: tre mete di Christian Doddis, due di Resard Cekaj e Ignazio Durante e una ciascuno Giovanni Rizzo, Marcello Costa e Francesco Micalizzi. Sei invece le trasformazioni di Stefano Santilano. Bella vittoria in trasferta per l’under 16 che batte una coriacea Nissa passata per prima in vantaggio e andata tre volte in meta.

Rugby

La squadra under 16

La squadra peloritana ha fatto vedere buone combinazioni soprattutto in fase di possesso palla. Al termine della gara si registrano tre mete di Emanuele Molonia, due di Giovanni Oliva e una a testa di Gabriele Ruggeri e Giorgio Putignano. Arrotondano lo score due trasformazioni di Giovanni Oliva e una di Emanuele Barrile.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com