Città, Musiano: “Penalizzati ancora, abbiamo disputato una grande partita”

Domenico MusianoIl vice allenatore del Città di Messina, Domenico Musiano, in allenamento (foto Familiari)

Con Furnari squalificato, a Gela in sala stampa si è presentato il suo vice Domenico Musiano, che non ha nascosto il disappunto del Città di Messina per un’altra direzione arbitrale discussa: “In questo momento penso che stiamo esprimendo un ottimo calcio. Anche con la Palmese abbiamo fatto un’ottima partita, tuttavia gli episodi stanno facendo la differenza e ci stanno penalizzando tanto. Ci è stato annullato un gol a mio avviso regolare e reclamiamo un netto rigore a danno di Galesio“.

La squadra ha provato ad ovviare alcune pesanti assenze, come quelle di Paterniti, Fragapane e Cangemi, tra i protagonisti più positivi dell’annata giallorossa: “Posso solo complimentarmi con i ragazzi – aggiunge -, che hanno fatto il massimo, dimostrando tutto il loro valore in campo. Meritavamo sicuramente di più, anche se il Gela ha disputato la sua onesta partita. Credo che lavorando in questo modo, considerando anche che chi è subentrato ha fatto il suo dovere, possiamo ottenere ciò che ci siamo prefissati per quest’anno”.

Musiano

Un abbraccio tra Domenico Musiano e Giuseppe Furnari. Per il Città è un momento delicato (foto Familiari)

Si è rivelata pesantissima l’ulteriore defezione a inizio ripresa del centrale difensivo argentino Berra: “Purtroppo ha subito un infortunio a fine primo tempo. Speravamo di recuperarlo nell’intervallo ma siamo stati costretti a sostituirlo nella ripresa. Bellopede è entrato bene in partita, commettendo un unico errore che sfortunatamente si è rivelato fatale. Sono cose che nel calcio capitano purtroppo, non ho nulla da rimproverare al ragazzo”. 

Domenica si torna in riva allo Stretto per la sfida alla Nocerina, apparsa un po’ in flessione dopo un girone di andata sorprendente e già vittoriosa all’andata: ”Dobbiamo fare risultato ad ogni costo nella partita con i campani. Conosciamo il valore dei nostri avversari ma sappiamo anche che la nostra unione può fare la differenza. Le assenze ci sono, è vero, ma il nostro gruppo ha sempre saputo reagire a queste situazioni e sono sicuro che continuerà a farlo. La nostra posizione in classifica non è delle migliori, ma il cammino è ancora lungo e non c’è niente di cui preoccuparsi”.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti