Città, Lo Re: “Niente attenuanti, ma la questione campo non aiuta. Manca serenità”

FofanaFofana contende un possesso a due avversari (foto Nicita Mauro)

In casa Città di Messina è un momento delicato. La rete di Di Vincenzo aveva illuso tutti, poi la tripletta di Sorrentino ha costretto al terzo ko consecutivo i peloritani. Il presidente Maurizio Lo Re ha analizzato la situazione al termine della sfida persa per 3-1 contro il Portici: “Avevamo parlato con la squadra e lo staff tecnico. Sulla partita di oggi non ci sono attenuanti, ma giochiamo su una superficie che non conosciamo. Non avendo una casa ci alleniamo tre giorni a settimana sul sintetico di Mili, poi al “Marullo” su un sintetico di nuova generazione, quindi facciamo la rifinitura al San Filippo dove giochiamo la domenica”.

Città di Messina

Il Città di Messina in proiezione offensiva (foto Nicita Mauro)

Alla vigilia della sfida è maturata peraltro l’ultima beffa, con il “Franco Scoglio” nuovamente chiuso al pubblico, come era accaduto in occasione di ACR Messina-Igea Virtus: “In settimana non ci aspettavamo neanche di giocare a porte chiuse perché non si è riunita la Commissione di Vigilanza. Tutte queste situazioni fanno sì che manchi la serenità a squadra, società e staff. Siamo cinque piccoli imprenditori che fanno sacrifici e vorremmo essere al centro dell’attenzione calcistica messinese, purtroppo questo non succede”.

“Passati in vantaggio – aggiunge Lo Re – non siamo riusciti a chiuderla. Non stiamo bene, non siamo sereni e lo staff tecnico deve lavorare sulla testa dei ragazzi. Siamo una squadra giovane, una matricola per la categoria, ma possiamo dire la nostra in questo campionato, non siamo da ultimo posto”.

Città di Messina

Le formazioni di Città di Messina e Portici (foto Nicita Mauro)

Furnari, ancora squalificato e sostituito in panchina dal vice Torre, resta al suo posto. “Il mister non rischia la panchina, siamo tutti in discussione e dobbiamo guardarci in faccia, dal presidente al magazziniere, per cercare le soluzioni. Abbiamo questo gruppo di ragazzi e domenica contro il Roccella vogliamo cercare di dare una svolta al campionato. Il ricorso per la gara con la Palmese? Siamo fiduciosi per l’esito, i due punti ci farebbero comodo, ma non cambierebbero la nostra situazione”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com