Città di S. Agata, ennesimo show stagionale con lo Scordia (4-0)

L'esultanza alla "moda" per i calciatori del Sant'Agata

Un bel S.Agata che sciorina una grande prestazione, supera il temuto Scordia e si conferma leader del raggruppamento B di Eccellenza. La squadra di mister Pasquale Ferrara per tutti i 90 minuti, si è espressa su grandissimi livelli, concedendo poco o nulla ad un team di tutto rispetto, che annovera nel proprio organico giocatori di grande spessore. I terribili ragazzi biancoazzurri, ancora una volta hanno dimostrato di non essere “sazi”, di avere ancora fame di vittoria, ed ancora una volta è emerso il grande lavoro che Zingales e compagni settimanalmente svolgono e le qualità di un gruppo che ha voglia di continuare a stupire.

Quando siamo al giro di boa, continuare a parlare di sorpresa, ci sembra oramai riduttivo, il S.Agata, rappresenta una bella realtà di questo difficile torneo. Fino a quando e quanto durerà questo momento magico, nessuno può saperlo, intanto però tutto l’entourage si gode a fondo le tantissime soddisfazioni ed i complimenti che arrivano da ogni parte e dagli avversari. Per quanto riguarda la partita, prima del fischio d’inizio, Zingales e compagni per celebrare il 14’ anniversario del giovane Daniele Romano, venuto a mancare in maniera precoce, hanno depositato un mazzo di fiori sotto una sua gigantografia, e tutto i presenti  mentre i ragazzi del gruppo Kaos inneggiavano il suo nome si è alzato ad applaudire. Passando alla cronaca parte subito forte il S.Agata, che al 3’ conclude con Longo, il pallone termine sull’esterno della rete. Al 13’ i biancoazzurri, giallorossi per l’occasione, costruiscono una nitida palla gol. Gran giocata di Mincica che serve dentro l’area piccola Cicicrello, il tiro a colpo sicuro viene respinto da Scordino, sul pallone si avventa ancora Cicirello, questa volta Scordino è superato ma a salvare è un giocatore ospite.

Tonino Longo innesca la manovra

Tonino Longo innesca la manovra

Cicirello e compagni, chiedono il gol, ritenendo che il pallone avesse oltrepassato la linea bianca, il direttore di gara lascia proseguire. Col passare dei minuti, il S.Agata guadagna campo, gestisce bene la partita, e concede poco o nulla agli avversari. Mincica, sulla corsia di pertinenza fa letteralmente ammattire gli avversari, che spesso devono anche ricorrere alle maniere forti per fermarlo. Lo stesso giocatore ci prova su punizione, il tiro risulta debole. Poco dopo sempre su palla inattiva, ci prova Jack Bontempo, con la sfera che sorvola la traversa. Al minuto 41, gran giocata di Cicirello che va via a due avversari, penetra in area dal lato corto e dopo un contatto termina giù. Il giocatore chiede il penalty, l’arbitro fa continuare. Ad inizio ripresa il S.Agata passa. Cross di Zingales, Mincica arresta bene il pallone e con un perfetto diagonale, non lascia scampo a Scordino.

La replica ospite, si concretizza nell’unico vero pericolo portato alla porta di Scurria nel corso di tutto il match, il palo colpito da Provenzano al 48’. Passano pochi minuti, e sul versante opposto, Mincica pescato da una sciabolata di Serio, calcia al volo, il pallone sorvola di poco la traversa. Il locale numero 10 però non ha neppure il tempo di rammaricarsi, visto che al 54’ si fionda su un lancio in verticale, difende il pallone con il corpo dal tentativo di recupero di Fanale, entra in area e batte per la seconda volta Scordino. Il S.Agata continua a giocare bene a sciorinare un bel calcio, fatto di rapidi cambi di gioco, verticalizzazioni e pressing, ma ciò che più emerge, è lo spirito di sacrificio di tutti, sempre disposti ad aiutare il compagno in difficoltà. Al 70’, altra grande giocata sull’asse Cicirello-Mincica con il primo che comincia e conclude al meglio uno scambio veloce e firma il tris. Prima del triplice fischio, c’è gloria anche per Scariolo, che subentrato a partita in corso, si fionda su un suggerimento di Longo anticipa l’uscita del portiere e deposita poi il pallone nella porta rimasta sguarnita. Il finale di partita..? Un film già visto e rivisto, con la squadra che va a raccogliere il meritato applauso del suo pubblico.

In ricordo di Daniele Romano

In ricordo di Daniele Romano

Città di S. Agata-Scordia 4-0
Città di S.Agata: Scurria, Franchina, Aiello, Serio, Bontempo F., Longo (85′ Presti),Cicirello, Bontempo G. (37’ Scariolo), Sferruzza (65′ Protopapa), Mincica, Zingales. A dispos. Ficara, Barberi, Pensabene, Di Napoli All. Ferrara
Città di Scordia: Scordino, Fanale, Tarantino, Provenzano, Raimondi, Fascetto, Taormina, Lavardera (90’Priola), Gambino, Zumbo, Porto. A disp.  Pandolfo, Acquaviva, Castiglia, Truglio, Caruso.
Arbitro: Ramondino di Palermo
Marcatori: 46’ e 54′ Mincica, 70’ Cicirello, 81’ Scariolo

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti