Città di Messina, tre reti in partitella. Per l’Akragas è ancora emergenza

Alberto Cappello in azione (foto Carmelo Lenzo)

Alberto Cappello in azione (foto Carmelo Lenzo)

Il Città di Messina, reduce dal rigenerante successo ottenuto sul campo del Due Torri, si prepara alla durissima sfida di domenica prossima contro l’Akragas secondo in classifica degli ex Roberto Assenzio e Andrea Saraniti. L’incontro, vista la squalifica del “Celeste”, si giocherà al “Grotta Polifemo” di Milazzo: per l’occasione il tecnico messinese Gianfranco Laganà dovrà rinunciare a tre pedine importanti del suo scacchiere. Out per squalifica, infatti, i centrocampisti Davide Santamaria e Mirco Camarda e l’attaccante Vincenzo Manfrè.

Tornati in gruppo, invece, Ciprian Dombrovoschi e Andrea Parachì, che hanno preso parte alla tradizionale partitella in famiglia del giovedì dopo aver saltato per infortunio l’ultimo match di campionato. Il test a ranghi misti si è disputato al “Celeste” su due tempi da 30 minuti ciascuno: ad aggiudicarsi il confronto la squadra in maglia blu, in rete con Portovenero e Manfrè; per la formazione in casacca arancione gol di Munafò. Il gruppo si ritroverà venerd’ per una seduta pomeridiana; sabato mattina la rifinitura.

 

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com