CdM, Paterniti: “Abbiamo creato tanto, non concedendo nulla al Giarre”

Sebastiano Paterniti posa col team manager Gaetano La VersaSebastiano Paterniti con il team manager Gaetano La Versa

Ottimo debutto per Sebastiano Paterniti, chiamato a difendere i pali del Città di Messina. Per lui si tratta di un ritorno in giallorosso dopo la parentesi del 2010-11. Il portiere era rimasto svincolato dopo l’esperienza al Rocca di Caprileone. Impegnato in estate sulle spiagge italiane con il Catania Beach Soccer, classificatosi secondo nel campionato di Serie A, è stato ingaggiato in seguito all’infortunio occorso a Dino Billè.

Uscita sicura di Paterniti

Appena tesserato, il nuovo numero uno dei peloritani ha preso parte dal 1′ alla gara vinta contro l’ex capolista Giarre. “Abbiamo creato tanto, soprattutto nel primo tempo. Ritengo, infatti, che avremmo potuto fare più gol. La squadra ha girato bene, siamo stati bravi a non concedere niente al Giarre” l’analisi di Paterniti

Il portiere ha poi lodato la compattezza del gruppo, capace di ottenere un successo pesantissimo: “Io ho svolto ordinaria amministrazione. Ci siamo comportati bene contro una squadra ostica che era anche la prima della classe”.

Tutta l’esperienza di Paterniti, ex anche di Milazzo e Due Torri, sarà messa ora al servizio del Città di Messina. Ecco la ricetta dell’estremo difensore per il campionato di Eccellenza che vede la squadra di Furnari subito protagonista: “In questo torneo non serve strafare, bisogna fare le cose semplici ed esserci sempre con la testa”.

Commenta su Facebook

commenti