Casilli: “Porcaro era in debito con il Messina. Ora confida in un’annata importante”

PorcaroPasquale Porcaro in allenamento a Rocca di Caprileone un anno fa (foto Nino Famà)

A un anno di distanza, Pasquale Porcaro è un calciatore dell’ACR Messina. Una delle quattro operazioni formalizzate in giornata consente ai peloritani di assicurarsi un centrale difensivo di sicuro affidamento, che vanta già sette stagioni tra i professionisti, l’ultima a Rende, e quattro tra i Dilettanti, con quasi 250 apparizioni complessive e dieci reti. Soddisfatto per la conclusione della trattativa il suo procuratore, il messinese Maurizio Casilli: “Il matrimonio si celebra un anno dopo, quando sembrava che la sorte si fosse messa nuovamente in mezzo. Ma negli ultimi giorni di mercato siamo riusciti a completare l’operazione. Pasquale adesso spera di ripagare la fiducia con prestazioni e un’annata importante”.

Maurizio Casilli

Il procuratore messinese Maurizio Casilli

Porcaro è stato soffiato all’ambizioso Gela di Zeman, che ha definito invece l’arrivo di un altro calciatore affiancato all’ACR, il gambiano Mousa Balla Sowe, ex Vibonese: “Avevamo raggiunto un accordo di massima. Infatti tengo a rivolgere un ringraziamento alla famiglia Mendola e al direttore sportivo Giovanni Martello, che avevano mostrato grande interesse. Ho avuto il piacere di confrontarmi con persone serie e competenti. Ma ha prevalso la volontà del giocatore, che considerando anche quello che era successo l’anno scorso si sentiva in debito nei confronti dei tifosi e della società”.

Porcaro non avrà difficoltà ad ambientarsi, anche perché troverà nello spogliatoio Rabbeni, con cui ha conquistato due anni fa la promozione in C con la Leonzio, e Cossentino, con cui è stato compagno a Gela nel 2010: “Mi auguro che il Messina possa raggiungere presto gli obiettivi prefissati. La città e la tifoseria meritano assolutamente il salto di categoria. Mi hanno fatto piacere i messaggi di tanti sostenitori, che ci esortavano a chiudere la trattativa. È bello far parte di questo progetto, in una città che vive ancora di calcio, a dispetto di anni bui”.

Porcaro

Porcaro di fronte al pullman del Rende. L’estate scorsa l’accordo con il Messina sfumò sul più bello

L’ex compagno di squadra a Rende di Porcaro, Ricciardo, dovrebbe ripartire invece dall’Emilia Romagna, da un’altra nobile decaduta esclusa dalla B: “C’era stato un pour parler con il Messina, che poi ha scelto Gambino. Giovanni è originario di Ficarra: speriamo che un giorno possa coronare il suo sogno, perché insegue la maglia dell’ACR. Il Cesena? Sarebbe un grande onore andare a indossare la maglia bianconera. Siamo molto vicini, grazie soprattutto alla proficua collaborazione di Angelo Rea, che ha appena iniziato con profitto la carriera di procuratore ed è destinato a fare molto bene”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com