Caruso e Scaffidi della Cst Sport al via della 62esima Monte Erice

Luca CarusoLuca Caruso della Cst Sport alla guida della , Osella Pa/2000

La scuderia automobilistica della Cst Sport sarà al via della 62° edizione della Monte Erice con Luca Caruso su Osella Pa 2000 Honda e Agostino Scaffidi (Mini Racing Start). Il pilota catanese è ancora in corsa per il titolo della classe E2 SC 2000 e quindi vuole raccogliere il massimo dalla gara casalinga per potere mettere le mani sul campionato.

Agostino Scaffidi

Agostino Scaffidi (Cst Sport, Mini Cooper S)

“La lontananza dai campi di gara per motivi professionali ha ulteriormente aumentato il desiderio di riscatto anche in funzione dei recenti ritocchi fatti sulla mia vettura – ha sottolineato Caruso –. A conti fatti sono ancora in gara per un titolo e cercherò di non farmelo scappare”.

Discorso diverso per Agostino Scaffidi che da vero appassionato ha ceduto al fascino del campionato tricolore e sarà in gara con una scattante vettura inglese assistita da Ac Racing.

“È sempre un piacere partecipare alla Monte Erice – ha dichiarato il pilota di Sant’Angelo di Brolo -, questa è la mia prima gara dell’anno, farò del mio meglio per farmi trovare pronto e divertirmi anche in questa situazione davvero anomala”.

Per i piloti Cst Sport il programma della 62esima Monte Erice prevede le verifiche tecniche nella giornata di venerdì 23 con inizio alle ore 14. Sabato 24 i due turni di prove ufficiali a partire dalle ore 8 e domenica 25 ottobre, con inizio alla stessa ora, le due manche di gara.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva