Campobasso e Teramo escluse dalla Serie C: c’è la conferma dal Consiglio Federale

AdoranteAdorante in azione contro il Campobasso (foto Maurizio Silla)

Nessuna sorpresa, l’odierno Consiglio Federale della Figc ha confermato le bocciature di Teramo e Campobasso, che avevano ricevuto già il no della Covisoc. Le due squadre sono dunque ufficialmente escluse dal prossimo campionato di Lega Pro. La Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche aveva respinto le loro domande di iscrizione, oggi la definitiva bocciatura, deliberata all’unanimità in via Allegri con il rigetto dei ricorsi. Adesso spazio all’inevitabile coda giudiziaria con prossimo passaggio al Coni, poi si procederà ai ripescaggi.

Teramo

Pedro Costa Ferreira in azione in un Teramo-Messina del 2014

“Con maggiore attenzione da parte dei club – ha dichiarato il presidente federale Gabriele Gravinasi sarebbero potute affrontare positivamente queste due criticità. Sappiamo che il calcio vive momenti difficili dal punto di vista economico, ma dobbiamo essere coerenti con le decisioni prese negli anni precedenti”.

“La Città di Campobasso S.S. srl, preso atto della decisione del Consiglio federale, nell’attesa di conoscere le motivazioni con cui è stato confermato il diniego al rilascio della Licenza Nazionale, certa della bontà del proprio operato, annuncia che ricorrerà al Collegio di garanzia dello Sport presso il Coni affinché venga riconosciuto il diritto maturato a partecipare al campionato di serie C 2022/23. Si preannuncia sin da ora che, una volta ricevute le motivazioni, verrà emesso un nuovo comunicato ufficiale” recita la nota del club molisano.

Gabriele Gravina

Il presidente della Figc Gabriele Gravina alla riunione del Consiglio Nazionale del Coni (foto Ansa)

Di seguito anche la reazione degli abruzzesi: “Alla riunione odierna del Consiglio Federale è stata disposta l’esclusione della società S.S. Teramo s.r.l. dal Campionato di Serie C nella stagione 2022-2023. Il Club non condivide la decisione e sta già lavorando con i propri professionisti per presentare il ricorso avanti il Collegio di Garanzia dello Sport del Coni“. 

Se le esclusioni diventeranno definitive, in pole per subentrare la Fermana, appena retrocessa dalla serie C, e la Torres attraverso un ripescaggio (il 19 luglio data ultima per la presentazione della domanda). I sardi guadagnerebbero una categoria nonostante la quinta posizione nella graduatoria. La Cavese (prima) ha già usufruito nel 2018 del ripescaggio ed è quindi tagliata fuori, il Lentigione (secondo) non ha lo stadio a norma, mentre il Poggibonsi e l’Unione Clodiense non avrebbero le somme necessarie a disposizione.

+ posts
+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma