Il Camaro non si ferma più, contro il Caltagirone arriva la terza vittoria consecutiva

CamaroEsultanza Mondello (Camaro) foto Familiari

Le reti di Mondello nel primo tempo e di Sturniolo nella ripresa consegnano i tre punti ai neroverdi. Con Ferrara in panchina, tre successi in altrettante partite.

Prosegue il bel momento di forma del Camaro, che supera 2-0 al “Marullo” il Caltagirone e inanella la terza vittoria consecutiva senza gol al passivo. E’ percorso netto, dunque, per i neroverdi con il nuovo tecnico Pasquale Ferrara in panchina. Oggi pomeriggio a decidere l’incontro i gol siglati da Alberto Mondello e Piero Sturniolo: del terzino, al primo centro stagionale, la rete che sblocca il punteggio dopo 10 minuti di gioco; dell’attaccante classe ’99 il definitivo 2-0 al 42′ della ripresa. Ottimo il primo tempo del Camaro, che spinge fin dall’avvio e, anche dopo essere passato in vantaggio, colleziona numerose occasioni da gol, centrando anche un palo con Assenzio al 20′. Ritmi più bassi nella ripresa ma i padroni di casa danno sempre l’impressione di essere in pieno possesso dell’incontro, colpiscono anche una traversa con Paludetti al 6′, reclamano per un rigore non concesso a Bonamonte e chiudono i giochi al 42′ con Sturniolo, bravo a trovare la stoccata vincente sugli sviluppi di un corner. La formazione di Ferrara tocca così quota 12 punti in classifica, balzando in sesta posizione, a ridosso della zona play-off. Mercoledì si torna in campo per la nona giornata, neroverdi di scena a Mascalucia sul campo del Catania San Pio X.

LA CRONACA – Una sola novità nell’undici neroverde rispetto al match vinto domenica scorsa sul campo del Real Aci: in avanti spazio a Princi al posto di Bonamonte. Per il resto conferme per Mannino tra i pali, Cappello, Munafò, Pettinato e Mondello in difesa, Falcone, Ancione e Assenzio a centrocampo, Sturniolo e Paludetti a completare il tridente offensivo insieme al già citato Princi.

Eccellenza

Piero Sturniolo (Camaro) autore del secondo gol

Buono l’impatto del Camaro che, dopo una breve fase di studio dell’incontro, inizia a presentarsi con regolarità dalle parti dell’esperto Polessi. All’8′ Mondello sfonda a sinistra e lascia partire un insidioso tiro – cross su cui il portiere avversario si salva respingendo coi pugni e rifugiandosi in corner. Un minuto dopo doppio tentativo neroverde con Sturniolo che manca la deviazione in area e Assenzio che vede la propria conclusione ribattuta in angolo da un difensore ospite. Proprio sugli sviluppi di un corner, il Camaro trova il vantaggio: Mondello riceve sulla destra, scambia con Cappello che gli restituisce di testa la sfera e di destro incrocia trovando l’angolo più lontano e il suo primo gol stagionale. Passano due minuti e, ancora su azione d’angolo, ci prova Assenzio da fuori ma Polessi è attento, si distende e blocca. Il primo tentativo del Caltagirone al quarto d’ora: Mannino ci mette i pugni sulla violenta punizione di Nicotra. Il Camaro torna ad attaccare con convinzione e al 20′ sfiora il raddoppio: cross in area di Ancione, respinge la difesa ospite, Assenzio si avventa sul pallone e calcia di controbalzo, Polessi si supera e devia la sfera di quel tanto che basta per mandarla a sbattere sul palo. Il portiere del Caltagirone, classe 1970, è reattivo anche poco dopo, al 22′, nel respingere un altro tiro-cross di Mondello, palla a Paludetti che prova la rovesciata ma colpisce male e l’azione sfuma. Ancora da un cross di Mondello al 25′ nasce una nuova chance per il 2-0, Paludetti anticipa il proprio marcatore calciando di prima intenzione da distanza ravvicinata ma manda a lato. Al 31′ è Ancione a ricevere nei pressi dell’area di rigore, il numero 10 del Camaro salta un uomo e di sinistro calcia a giro, Polessi si fa trovare ancora pronto e respinge in tuffo. Nel finale della prima frazione diventa meno intensa la pressione dei padroni di casa ma il Caltagirone non ne approfitta e non va oltre una punizione dalla lunga distanza di Nicotra neutralizzata senza affanni da Mannino. Si va al riposo con il punteggio sull’1-0.

Pasquale Ferrara passeggia davanti alla panchina (foto Isolino)

Ritmi più bassi nella ripresa ma è sempre il Camaro a rendersi pericoloso e ad andare vicino al secondo gol: al 6′, dopo una bella azione manovrata, Assenzio serve in area Paludetti, bravo a trovare tempo e spazio per il tiro ma sfortunato nel mandare il pallone ad infrangersi sulla parte alta della traversa. Al 19′ Mondello ci prova su punizione dalla lunga distanza ma il suo sinsitro nell’occasione non ha la necessaria forza e Polessi blocca con sicurezza. Ben più vicino al gol e alla doppietta personale il numero 3 neroverde al 20′, quando si fionda sul cross da destra di Assenzio, calcia al volo ma trova la decisiva opposizione di Secondo. Al 24′ primo cambio neroverde: Bonamonte subentra a Princi. Al 26′ è Cappello a rendersi pericoloso: sul corner di Mondello, il capitano si inserisce bene sul primo palo ma il suo colpo di testa termina sul fondo. Dopo avere sfiorato ripetutamente il raddoppio, il Camaro rischia un po’ al 32′, quando il Caltagirone costruisce la migliore occasione della propria partita: cross da destra e deviazione al volo di Ascia, che riceve in area di rigore, si coordina bene ma manda alto. Al 32′ Morabito rimpiazza Paludetti, Munafò si sposta a centrocampo e Ancione viene impiegato da prima punta. Al 39′, sull’ennesimo cross di Mondello, Munafò si inserisce bene ma di testa non trova la porta. Al 42′ il Camaro reclama per un rigore non concesso: il colpo di testa all’indietro di Italiano innesca Bonamonte, che si presenta davanti a Polessi ed entra in contatto con il portiere, uscito dalla propria porta per anticipare l’avversario, ma l’arbitro opta per il corner. Dalla bandierina va Mondello, la sfera arriva sul secondo palo a Sturniolo, aggancio, esterno destro angolato, palla in rete e partita virtualmente chiusa. Per il giovane attaccante neroverde primo gol in campionato, secondo stagionale. Il Caltagirone prova a reagire con orgoglio e al 44′, sugli sviluppi di una punizione laterale, Italiano colpisce di testa costringendo Mannino alla parata in due tempi. Nel finale spazio per l’ingresso di Campo al posto di Munafò e per l’ultima occasione dei padroni di casa, che al 49′ vanno al tiro con Assenzio, il cui destro al volo dal limite è però preda dell’ottimo Polessi. Camaro – Caltagirone termina 2-0. Per i ragazzi di Pasquale Ferrara è il terzo successo consecutivo che li proietta in sesta posizione con 12 punti. Mercoledì si torna in campo per far visita al Catania San Pio X nella nona giornata di campionato.

Ivan Mannino blocca la sfera a terra con l'aiuto dei compagni (foto Familiari)

Ivan Mannino blocca la sfera a terra con l’aiuto dei compagni (foto Familiari)

Il tabellino
Eccellenza, Girone B – 8ª giornata
Campo sportivo “Marullo” di Bisconte – Messina, domenica 29 ottobre 2017
Camaro – Caltagirone 2-0
Marcatori: 10′ pt Mondello, 43′ st Sturniolo.
Camaro: Mannino, Cappello, Mondello, Munafó (46’st Campo), Pettinato, Falcone, Sturniolo, Assenzio, Paludetti (32′ st Morabito), Ancione, Princi (24′ st Bonamonte). In panchina: Giorgianni, Zappalà, Velardi, Brigandì. Allenatore: Pasquale Ferrara.
Caltagirone: Polessi, Secondo, Bartoluccio, Nicotra, Italiano, Genovese, Susso, Bevilacqua (21′ st Conti), Wahab (22′ st Ascia), Ruscica (32′ st Dieme), Floridia (38′ st Lanza). In panchina: Placenti, Alma, Iannizzotto. Allenatore: Samuele Buoncompagni.
Arbitro: Deborah Bianchi della sezione di Prato.
Assistenti: Francesco Davide Bonaccorso e Antonino Alessio Di Paola della sezione di Catania.
Ammonito: 38′ pt Floridia (Cal), 43′ pt Pettinato (Cam), 12′ st Wahab (Cal), 37′ st Bartoluccio(Cal).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 1′ pt, 5′ st.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti