Camaro, Mondello: “Battere il Giarre. Troppe sette gare senza vittoria”

EccellenzaMondello, autore di una doppietta contro la Real Tirrenia

Pensare agli obiettivi a lungo termine non ha senso, per il Camaro adesso conta solo tornare al successo per iniziare a uscire dalla crisi certificata dal capitombolo di Santa Croce Camerina. Da quel 5-2 inflitto al Real Aci, datato 15 dicembre 2018, i neroverdi hanno racimolato appena quattro punti in sette partite, un bottino davvero magro che ha portato la squadra di Lucà ad allontanarsi irrimediabilmente dalla vetta, fino ad essere risucchiata nella bagarre per occupare la zona playoff, vero obiettivo stagionale. Zona che al momento resta di competenza del Camaro, ma i bonus adesso sembrano davvero finiti.

Alberto Mondello

Il terzino Alberto Mondello in azione nel match casalingo contro il Paternò (foto Giovanni Isolino)

Per Alberto Mondello il rimedio per uscire da questa brutta situazione è solo uno: “Ora dobbiamo solo fare i risultati e tornare a vincere. Da qui alla fine ci aspetteranno otto finali, ci sono tante squadre che ancora hanno obiettivi per cui lottare, dalla salvezza alla promozione passando per i playoff, quindi saranno delle vere e proprie battaglie. Sette partite senza vincere sono tante, però adesso dobbiamo solo pensare alla sfida con il Giarre, una gara che dovremo preparare alla perfezione per vincere perché solo tornando ai tre punti potremo riprendere il cammino che si è bruscamente interrotto”.

Per Mondello, il Camaro deve ritrovare la serenità mentale, che può essere dettata solo dai risultati: “Non ho visto una squadra stanca, credo che dopo così tante partite subentri un po’ il fattore psicologico. La prima partita che abbiamo perso, immeritatamente tra l’altro, è stata quella con il Biancavilla ma poi è capitato anche di perdere al 96’ contro il Rosolini. C’è da dire che in questo frangente gli episodi non ci sono stati molto favorevoli. Vincere aiuta a vincere, questo è chiaro, credo che un ritorno al successo sia l’unico modo per iniziare al meglio questo finale di stagione”.

Mondello

Mondello esulta per un suo gol

Adesso si entra nella fase decisiva del campionato: “Ogni partita sarà una finale, da Giarre a Paternò allo Scordia. Se vinci due o tre partite sei in corsa per i playoff, ma se continui a perdere rischi anche di doverti guardare le spalle. Questo campionato presenta una classifica molto corta e tante squadre hanno ancora molto da giocarsi”.

Per Mondello parlare di playoff adesso è superfluo, l’unica cosa che conta è tornare al successo: “Vogliamo migliorare la posizione occupata lo scorso anno, ma adesso questi discorsi non contano. Per noi conta solo vincere col Giarre, tutti i discorsi sugli obiettivi di fine stagione possono attendere. Subiamo più gol? Sicuramente adesso siamo molto meno compatti, sono andati via giocatori importanti ma ne sono arrivati altrettanti, quindi sotto questo punto di vista non ci devono essere alibi. E’ normale che se vai in affanno sotto il profilo mentale inevitabilmente ti sfaldi più facilmente in campo e quindi subisci di più”.

Commenta su Facebook

commenti