Cairoli subito vittorioso nel campionato Prestige. Ora il mondiale in Russia

Tony CairoliIl campione pattese sta completando la preparazione in vista dell'apertura del mondiale MX

Tony Cairoli ha fatto il suo esordio stagionale prendendo parte alla quarta prova del Campionato Italiano Prestige che si è disputata sulla pista di Cavallara di Mondavio, in provincia di Pesaro e Urbino. Nella categoria Elite, il portacolori del Red Bull KTM Factory Racing MXGP team, in sella alla KTM 450 SX-F, ha segnato il miglior tempo nella sessione cronometrata del sabato.

Tony Cairoli

Un’evoluzione acrobatica di Tony Cairoli sulla pista di Cavallara Mondavio

Domenica in gara-uno il pilota pattese è scattato velocissimo all’abbassarsi del cancelletto di partenza, ha segnato l’holeshot mantenendo la testa della corsa per tutti i quindici giri, aggiudicandosi la manche davanti ad Alessandro Lupino (KTM) e David Philippaerts (Yamaha), nonostante un fastidio alla mano destra in seguito a un taglio procuratosi pochi giorni prima in un incidente domestico. Cairoli ha poi deciso di non correre gara-due per evitare problemi alla mano, in vista della prima prova del Mondiale Motocross, in programma sulla pista di Orlyonok, in Russia, nel weekend del 13 giugno.

“Non correvo da novembre ed era giusto tornare in gara prima della prova d’apertura del Mondiale di domenica prossima in Russia”, ha commentato il 35enne, già vincitore di nove titoli.

Tony Cairoli

Tony Cairoli ha chiuso il mondiale 2020 al terzo posto

“L’occasione è arrivata con questa gara dell’Italiano Prestige, un campionato che ha raggiunto un ottimo livello. Oltretutto la pista ha delle caratteristiche simili al tracciato sul Mar Nero, sia come terreno che come conformazione. Purtroppo sono arrivato qui a Cavallara con problemi ad una mano, dove venerdì mi sono provocato un taglio. Comunque ho segnato la pole in qualifica e in gara sono partito bene, ho preso un buon distacco e nel finale ho gestito senza grossi problemi il vantaggio sul secondo. La mano nel finale ha cominciato a darmi un po’ fastidio e ho preferito non correre in gara-due, considerato che mancano pochi giorni alla prima prova stagionale del Mondiale Mxgp”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva