Cairoli secondo nel Gp d’Europa, Gaiser leader di un mondiale da decifrare

Gajser e CairoliGajser e Cairoli si scambiano i complimenti al termine del Gp di Mantova

Si chiude per Tony Cairoli con un nuovo podio il trittico di gare del Mondiale di Motocross andato in scena sul circuito sabbioso “ Tazio Nuvolari” a Mantova. Il pilota pattese in forza al Team Red Bull KTM Factory Racing MXGP si è assicurato il secondo posto finale nella classifica di giornata del Gran Premio su una pista che conosce molto bene. Al via di gara uno Cairoli si è portato subito a ridosso dei primi e dopo metà manche occupava la sesta posizione, poi nella seconda parte di gara ha superato Seewer (Yamaha) guadagnando il quinto posto di manche.

Tony Cairoli in azione durante il Gp d’Europa andato in scena a Mantova

In gara due indovina la partenza tanto da prendersi nel corso del primo giro la testa della corsa, sfruttando una scivolata del battistrada e leader del Mondiale, Tim Gajser (Honda). Cairoli ha gestito benissimo la situazione in pista, mantenendo a distanza di sicurezza lo sloveno per poi andare a raccogliere la seconda vittoria di manche stagionale e il centosettantesimo podio in GP della carriera, il quinto collezionato nel corso dell’attuale stagione. Il pilota ufficiale della Ktm mantiene la seconda posizione nella classifica di campionato, a 11 punti da Gajser. “Sono molto contento della vittoria di manche – è il commento del nove volte campione mondiale al termine della gara – anche perché sto avendo continui fastidi al ginocchio sinistro e guidavo po’ rigido. Il quinto posto nella prima manche può andar bene ma per il campionato vogliamo fare di più Nella seconda prova ho retto bene e non mi sono fatto sfuggire la vittoria. C’è da stringere i denti ancora per un mese, ma cercheremo di guardare ai nostri obiettivi con grande determinazione”.

Il podio in MxGp del Gran Premio d’Europa, 11esima prova del Mondiale

Per  il compagno di squadra, Jorge Prado ( KTM 450 SX-F) la domenica dell’undicesimo GP è iniziata con un positivo quinto tempo in qualifica. In gara uno il rookie spagnolo ha segnato l’ennesimo holeshot, poi anche per un piccolo errore è scivolato in quarta posizione per poi recuperare terreno sino al secondo posto; nel finale ha perso una posizione in favore di Coldenhoff (GasGas) ed ha chiuso terzo. Dopo una buona partenza, nella seconda manche incappava in una caduta nel terzo giro che gli procurava un forte colpo al fianco destro. Da ultimo Prado iniziava a rimontare e, pur con una ruota anteriore leggermente danneggiata, si assicurava la diciassettesima posizione finale. Nono in classifica di giornata, Prado è 4 ° nella classifica di campionato MXGP.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva