Buzzanca: “In campo sempre per vincere”. Verona: “Grande prova collettiva”

Alma PattiL'Alma Patti celebra un successo

Quattordicesimo successo in stagione per l’Alma Patti che contro la Nico Basket Pistoia ha ribaltato completamente la differenza canestri del match d’andata e oltre ad avvicinarsi al quinto posto in classifica mette nel mirino perfino il quarto lanciando una grande volata a Selargius (prossimo avversario interno) e Umbertide, nonostante gli scontri diretti a sfavore contro la formazione umbra. Da considerare, infatti, che Patti ha giocato meno partite delle proprie dirette avversarie, per cui sarà costretta ad un autentico tour de force sin dalla prossima settimana.

Alma Patti

Mara Buzzanca in piedi davanti la sua panchina (foto Vincenzo Nicita Mauro)

Soddisfatta coach Mara Buzzanca: “Siamo partite un po’ contratte e Nico ha tirato alla grande dall’arco. Poi sono calate un po’ ma hanno pur sempre chiuso con l’ottima percentuale del 42% da tre. Brave loro ma noi abbiamo qualche demerito nel posizionamento difensivo sui loro tiri. Nel secondo tempo abbiamo messo un’intensità maggiore in campo come dimostrano le venti palle recuperate, costringendo Pistoia a perderne ben 31, che sono tante. Sono molto contenta dell’intero gruppo, stiamo migliorando partita dopo partita, le ragazze meritano un plauso per essere sempre state sul pezzo. Questa è la mentalità giusta per approcciarsi all’inizio dei playoff che rappresenterà un altro campionato. Sappiamo che ogni gara dev’essere affrontata per vincerla. Andremo adesso a Brescia ma non sarà una trasferta facile. Poi avremo Selargius in casa e i tempi di recupero saranno inevitabilmente molto brevi nel corso di questa settimana. Ma anche nei playoff sarà così con tre gare la settimana. Sono tante le partite ravvicinate, per cui questo calendario fitto farà da preambolo alla post season”.

Alma Patti

Un pick and roll tra Galbiati e Verona

Tra le individualità brilla quella di Marta Verona, nuovo capitano dopo l’addio al basket di Kramer, che archiviato qualche problema fisico e ritrovata la migliore condizione fisica ha dimostrato tutta la propria classe ed esperienza al servizio della squadra: “È stata una bellissima partita giocata consapevolmente dall’intero gruppo. Ogni giocatrice ha dato il proprio apporto alla causa quando è stata chiamata all’opera. Era un incontro fondamentale contro una diretta concorrente e ribaltare la differenza canestri testimonia la grande impresa realizzata. Contava vincere, poi in caso riuscire a fare entrambe le cose ma avremmo guardato il tabellone solo alla fine. La prestazione è iniziata a rilento, con l’ingresso nel roster di Viki Llorente gli equilibri cambiano per tutte noi. E’ normale doversi adattare ma col tempo tutto sarà naturale.

Appena 22 i punti subiti nella ripresa: “Abbiamo ben giocato di squadra nel secondo tempo conquistando una partita importante in chiave alta classifica. Noi col passare delle settimane ci conosciamo sempre di più, pertanto diventa più semplice adattarsi e mettere in pratica i nostri giochi. Abbiamo saputo cambiare in corsa alcune tattiche che ci hanno permesso di trovare un vantaggio importante. Il fisico avrebbe bisogno di riposare ma fin quando si gioca siamo contente. Mercoledì nel recupero contro una grande squadra come Brescia servirà tanta testa, la gara arriva infatti tra poche ore. Non dovremo mai perdere la testa durante tutte le fasi della gara e proveremo a dire la nostra anche in Lombardia”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva