Stadio “Franco Scoglio”, attesa la firma della determina per l’aggiudicazione

stadio Franco ScoglioLa Tribuna B dello stadio "Franco Scoglio" (foto Nino La Macchia)

Con il campionato di serie D fermo per due settimane, l’attenzione si sposta sulla questione stadio. Nelle prossime ore, e comunque entro venerdì 30 aprile, è attesa infatti la firma della determina di aggiudicazione del “Franco Scoglio” al Fc Messina, unica società a partecipare al bando, da parte del responsabile unico del procedimento Salvatore De Francesco.

Francesco Gallo

L’assessore allo Sport Francesco Gallo

Dopo la proposta avanzata dalla Commissione giudicatrice, nominata dall’Urega, un organo regionale, si procederà quindi all’aggiudicazione provvisoria e dopo ulteriori accertamenti di natura amministrativa arriverà eventualmente quella definitiva. “Sono passaggi formali e giuridici importanti – sottolinea l’assessore allo Sport Francesco Gallo. La società dovrà produrre alcuni documenti di rito, che normalmente non dovrebbero dilatare troppo i tempi”. 

L’esponente di Palazzo Zanca tiene a sottolineare che non è previsto alcun coinvolgimento ulteriore dell’Amministrazione: “Non ho visionato le carte, non era un mio diritto. Non c’è alcun passaggio in Giunta né una valutazione del sindaco, perché sarebbe quantomeno anomalo in una procedura di gara”. 

Santoro, Limatola e Cosenza

Il consigliere del Fc Messina Carmelo Santoro, il delegato Leonardo Limatola e il vicepresidente Santi Cosenza

Il bando prevedeva una concessione di almeno trent’anni, come accade di solito anche per i project financing. In base all’investimento previsto si poteva chiedere un’estensione proporzionata alla portata degli investimenti e dal momento che questi sono stati quantificati in circa 145 milioni di euro la Commissione giudicatrice, lo scorso 16 marzo, ha approvato la proposta di ampliare la durata fino a 99 anni.

Nei giorni scorsi l’assessore aveva auspicato una presentazione pubblica del progetto da parte del Fc Messina: “La società può procedere in tal senso indipendentemente dalla formalizzazione della concessione. In fondo ha il dovere di farlo conoscere alla città e ai tifosi. Probabilmente il club fino ad oggi ha preferito rinviare un’eventuale conferenza stampa per non esercitare una pressione indiretta sul rup che sta esaminando le carte”. Novità in tal senso sono attese già nel weekend.

"Celeste"

Il progetto migliorativo dello stadio “Franco Scoglio” sarà presentato nei prossimi giorni

Secondo le indiscrezioni filtrate, gli investitori che affiancheranno il Fc, tra cui alcuni imprenditori del Nord Italia, vorrebbero cambiare volto all’impianto. La realizzazione di una copertura, prevista espressamente nel bando, coinciderà anche con una lieve riduzione della capienza complessiva dell’impianto, che dovrebbe così scendere a quota 37mila spettatori.

Nelle ultime settimane alcuni consiglieri comunali sono stati critici sulla gestione della procedura. Ai microfoni del Tg Messina la replica di Gallo: “Quando si stilano atti amministrativi, attraverso gare pubbliche, commissari nominati dall’Urega e dirigenti, non si può creare alcuna confusione, come magari è accaduto in passato, quando si sono seguite altre procedure, ovvero semplici avvisi per manifestazioni d’interesse pubblicati ad agosto”. 

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma