Berretti, la Juve Stabia espugna Messina con un secco 2-0

Berretti Messina

La Berretti del Messina interrompe la sua striscia positiva perdendo una partita che sembrava incalanata verso un fin troppo
tranquillo pareggio, evidentemente le vespe della Juve Stabia non portano bene ai colori giallorossi.. La cronaca parla di un primo tempo con una sola azione pericolosa ed è a favore dei peloritani. E’ il 35’ quando Bellamacina batte un calcio d’angolo su cui non è perfetta del portiere Polverino che riesce solo a toccare, la palla si ferma tra le gambe di Giove ma il suo tiro viene deviato e sfiora la traversa. Nella ripresa accade l’imponderabile, infatti al 2’ Gisonni fa partire un rasoterra che sembra innocuo ma angolatissimo e s’insacca alle spalle di Scardino. A completare la brutta giornata arriva al 10’ la girata di Pagano che riceve in area e riesce ad incrociare verso il secondo palo eludendo l’intervento del portiere. Al 20’ il Messina ci tenta e su una rimessa con le mani arriva il colpo di testa di Sciotto che indirizza verso l’incrocio, ma Polverino fa il miracolo e salva la propria porta. Al 35’ Lia scarta due avversari, entra in area ma la sua conclusione è alta. L’arrembaggio finale non sortisce alcun effetto ed a Mister Spada non resta che pensare già alla prossima gara casalinga contro il Cosenza.

Fischio d'inizio

Fischio d’inizio

MESSINA-JUVE STABIA 0-2
Reti: 2’ st Gisonni, 10’ st Pagano
Messina: Scardino, D’Angelo, De Salvo (10’ st Fiumara), Bellamacina, Aleo, Sciotto, Lia, Bossa, Ardiri (12’ st Carini), Mosca, Giove. All. G.Spada
Juve Stabia: Polverino, Palumbo, Elefante, Esposito L. (38’ st Calamaio), Russo, Ioio, Padovano (38’ st Piacenti), Esposito P.,
Pagano, Gisonni (44’ st Santangelo), Strianese. All. M.Agovino
Arbitro: S.Recupero della sezione di Barcellona P.G.
Note: 40’ st espulso Pagano (JS)

Commenta su Facebook

commenti