Benedetto Bottari ed il Sant’Agata già ai saluti. Problemi personali per il ds

Benedetto BottariBenedetto Bottari ai nostri microfoni

Si interrompe dopo appena un mese l’avvenutura di Benedetto Bottari quale direttore sportivo del Città di Sant’Agata. Il dirigente messinese è stato costretto ad abbandonare il sodalizio biancazzurro per gravi problemi personali che hanno di fatti compromesso gli impegni assunti col presidente Bernando Paratore e con la dirigenza, al lavoro col neo mister Massimo Formisano per completare la formazione della squadra che parteciperà al prossimo campionato di Eccellenza. Di seguito, le dichiarazioni di Bottari, che nell’annunciare le proprie dimissioni fa chiarezza su alcune indiscrezioni riportate sulle colonne della stampa sportiva:
Lascio Sant’Agata con la morte nel cuore – si legge – perché in un solo mese di permanenza ho avuto ampio modo di apprezzare la signorilità e la genuinità di tutto l’ambiente e dei singoli componenti del club santagatese. Chi mi è vicino è al corrente del grave problema familiare che mi ha colpito e che richiede la mia presenza costante. Mi lasciano esterrefatto ed amareggiato alcune speculazioni giornalistiche (una testata web radiofonica) delle ultime ore. Ribadisco la mia piena stima e gratitudine al Città di Sant’Agata, al quale auguro con tutto il cuore le migliori fortune, speranzoso che i nostri destini possano in futuro nuovamente incrociarsi”.
La Società ha poi formulato i propri auguri a Bottari perchè possa risolvere al meglio e quanto prima i problemi personali, “ribadendo – si legge nel comunicato – la grande fiducia che gli era stata accordata” e che “le porte del club santagatese per lui resteranno aperte”.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti