Barcellona, Sereni carica l’ambiente: “Lotteremo per il nostro sesto uomo”

Giacomo SereniGiacomo Sereni (Barcellona) foto Caracciolo

Dopo la splendida vittoria con rimonta in casa della Tiber Basket Roma, per il Basket Barcellona è il momento di pensare alla prossima gara, quella che segnerà l’esordio in campionato al “PalAlberti”. L’avversario è di quelli tosti, uno dei più attrezzati della categoria. Si tratta della Virtus Valmontone. Appena il tempo di godersi la bella vittoria in casa della Tiber che subito la squadra si è messa al lavoro per affrontare nel miglior modo possibile un importante banco di prova.

“Quella di sabato è stata una vittoria sofferta e molto importante – ha affermato il capitano Giacomo Serenivolevamo partire subito col piede giusto, pur sapendo che sarebbe stata una sfida delicata contro una squadra ostica. In casa della Tiber molte squadre faticheranno. Diciamo che il campo quasi impraticabile sommato a qualche nostro errore di troppo in fase difensiva hanno reso il match ancora più difficile. Siamo stati bravi a reagire nelle fasi finali, aumentando attenzione e intensità. Abbiamo tirato fuori il carattere e costruito quel parziale di 15-0 che ci ha permesso di portare a casa i due punti”.

Il gruppo vive serenamente. Solita filosofia, quella del “testa bassa e pedalare”, solita umiltà e una solida dedizione al lavoro. Un po’ come lo scorso anno: “Rispetto alla passata stagione – prosegue Sereni – c’è stata qualche partenza e sono arrivati volti nuovi, ma la filosofia della società non è cambiata. Siamo una squadra costruita prima di tutto sulle persone, sulla serietà, sulla propensione al lavoro duro. A livello di gruppo c’è molta coesione. Il fatto di vivere praticamente sempre insieme ci unisce molto dentro e fuori dal campo”.

E domenica arriva Valmontone. “Domenica ci attende una partita molto difficile contro una squadra esperta che ha dimostrato di essere già in splendida forma e che sicuramente si candida a rivestire un ruolo da protagonista in questo campionato Dal canto nostro, ci teniamo a fare bella figura davanti al nostro pubblico e vogliamo conquistare la vittoria per proseguire quanto  di buono fatto sabato scorso a Roma. Questo ci proietterebbe con fiducia al prosieguo del campionato. Sarà una gara durissima, ma lotteremo con tutte le nostre forze, sapendo che finalmente potremo contare anche sull’apporto del nostro “sesto uomo”, ovvero il magico tifo del PalAlberti”.

Commenta su Facebook

commenti