La Sigma riabbraccia il PalAlberti. Catanesi in rampa di lancio: “Darò tutto per il bene di Barcellona”

All’insegna di una doppia seduta giornaliera prosegue incessantemente la preparazione atletica della nuova Sigma Barcellona. Il gruppo agli ordini del tecnico Giovanni Perdichizzi e degli assistenti Francesco Trimboli e Nino Coppolino segue meticolosamente la tabella di marcia, caratterizzata da sedute mattutine in piscina a Milazzo e quelle pomeridiane in palestra che provvisoriamente si svolgono sul parquet del PalaPertini di San Filippo del Mela, in attesa che si completino i lavori di ampliamento del PalAlberti. La novità è rappresentata dal fatto che proprio nella giornata odierna la squadra riabbraccerà il suo palasport sito in contrada Zigari per sostenere un allenamento a porte chiuse con l’accesso riservato unicamente allo staff tecnico mentre la ditta incaricata dei lavori porterà avanti il cantiere delimitando le aree da gioco. E’ soltanto il primo passo ma significativo verso una situazione che ritorni alla normalità con la formazione giallorossa che possa ritornare nel possesso del proprio impinato di gioco.

Il vicepresidenete Fedele Genovese e il tecnico Giovanni Perdichizzi

Il vicepresidenete Fedele Genovese e il tecnico Giovanni Perdichizzi

Si può notare come migliori giorno dopo giorno l’intesa del nuovo spogliatoio (si attende di conoscere il nome dei restanti due under a completamento del roster ndc) con una squadra costruita senza soste sul mercato ma che promette di dare tutta se stessa in campo per far innamorare la propria gente, requisito imprescindibile per costruire successi significativi in campionato specie al termine di un’estate che ha segnato la rinascita del sodalizio di via Roma. Nemmeno la notizia che l’inizio del campionato si dovrà disputare in “esilio” a Patti ha assopito l’entusiasmo dei tifosi che vogliono dimostrare coi fatti il proprio amore per la causa giallorossa in un momento determinante della stagione con la proprietà e le varie componenti a supporto (leggi Trust) che lavorano alacremente per irrobustire le casse societarie e fidelizzare quante più persone possibili al mondo Sigma.
Chi ha accolto la chiamata della massima realtà cestistica di Barcellona con un notevole carico di entusiasmo e la volontà di dimostrare le proprie indiscusse qualità è il nuovo team manager Vincenzo Catanesi. Caso esemplificativo di passione mai sopita e messa al servizio della prima squadra della città del Longano, il nuovo dirigente giallorosso ha sfruttato il proprio amore per la palla a spicchi come trampolino di lancio nelle varie tappe della sua carriera. Prima come giocatore in diverse e significative realtà della nostra provincia (Cocuzza, Alias) poi come redattore in testate specializzate di notoria fama (BasketUniverso e Legadue Gold News) ecco come ha accolto la notizia di entrare nello staff tecnico di Barcellona in un ruolo così significativo.
“E’ stata una cosa improvvisa e appena ho saputo che c’era la possibilità di entrare nello staff tecnico ho subito accettato. Vivere il basket a 360° è stato sempre il mio sogno e fin qui la mia carriera lo dimostra”.
Il lavoro non manca nel raccordare le esigenze della squadra a quelle dei giocatori ma l’entusiasmo dietro la scrivania nemmeno. Queste le principali problematiche affrontate nei primi giorni di lavoro.

Il capitano Giuliano Maresca, unico riconferato dalla passata stagione

Il capitano Giuliano Maresca, unico riconferato dalla passata stagione

“Mi sto occupando della sistemazione negli alloggi dei giocatori, dell’organizzare le trasferte e di tante altre piccole cose, basilari per la riuscita di una stagione agonistica”.
Da barcellonese puro sangue non può mancare un certo trasporto verso la Sigma che si sta costruendo. Sin dal ritiro un dato è certo, questa squadra darà il massimo per raggiungere i propri obiettivi come testimonia il nuovo team manager.
“I ragazzi sono super motivati e lavorano tutti molto sodo seguendo il tecnico. Sin dai primi giorni si può notare che si sta creando davvero un bel gruppo”.
Un pensiero poi è rivolto al suo predecessore Mauro Saja che per quattro anni ha ricoperto il medesimo ruolo ed adesso occupa la stessa mansione con i cugini di Capo d’Orlando in serie A. Non mancano i “consigli a distanza” tra giovanissimi colleghi.
“Con Mauro mi sento telefonicamente ogni giorno e mi sta dando un grande aiuto su tutto. Devo però dire che il Direttore Generale Tommaso Donato, il coach Giovanni Perdichizzi e tutto lo staff mi sta mettendo nelle condizioni di lavorare bene, dandomi consigli e quindi facendo in modo di poter “camminare con le mie gambe”.
Si respira inoltre un crescente entusiasmo in città, la vicinanza del pubblico potrà rappresentare il salto di qualità per la Sigma. Si punta a ben figurare, queste le speranze per il nuovo campionato di Vincenzo Catanesi.
“Spero semplicemente che tutta la squadra possa levarsi tante soddisfazioni e possa lottare per i piani alti della classifica. Le qualità umane e tecniche non mancano di sicuro per poter dire la nostra”.
Da sottolineare infine che la società Sigma Basket Barcellona ha comunicato di avere introdotto la possibilità di offrire un numero circoscritto di abbonamenti standard con possibilità di ottenere posti numerati. Per chi avesse già prenotato il proprio tagliando presso uno dei punti vendita, sarà attivata una procedura di prelazione qualora l’abbonato dovesse decidere di convertire il proprio abbonamento con uno numerato. Si fa presente che questa possibilità sarà valida per chi acquisterà l’abbonamento entro il 25 settembre. Tutti i tagliandi sottoscritti oltre questa data non potranno essere numerati. I settori interessati dall’iniziativa sono l’Anello Verde B-C e l’Anello Rosso G-F.

Il team manager della Sigma Barcellona Vincenzo Catanesi

Il team manager della Sigma Barcellona Vincenzo Catanesi

Commenta su Facebook

commenti