Barcellona con sei uomini non può nulla a Reggio. Si acuisce la crisi della Briosa

Viola Reggio Calabria-Barcellona

Era il match che per entrambe le contendenti valeva una stagione. La Viola Reggio Calabria al PalaCalafiore in uno scontro salvezza assolutamente da non fallire ha superato La Briosa Barcellona nella 14° giornata del campionato di A2 Ovest. Settimana movimentata in casa neroarancio con l’addio di Ghersetti e la decisione di mettere fuori squadra Mordente, a corrente alternata dal suo arrivo alla Viola. Al cospetto della squadra di Benedetto una squadra ancora più in crisi come Barcellona, che occupa l’ultimo posto in classifica, reduce dalla sconfitta casalinga contro Scafati e con tre uomini chiave fuori, ovvero capitan Migliori, Cefarelli e Fallucca.
Inizio super per la Viola che prova a mettere alle corde la squadra ospite, Lupusor e Brackins sono protagonisti di un avvio in stile neroarancio. Gli ospiti di Bartocci non si lasciano intimorire e provano a rispondere con Maccaferri che dalla lunga distanza accorcia il margine. Lupusor, che volerà all’All Star Game, sembra in giornata di grazia e con l’ausilio di Dobbins firma un importante break per i neroarancio, il primo quarto si conclude con una tripla di un sempre positivo Dobbins sul punteggio di 23-10. Il secondo quarto segna il ritorno in partita di Barcellona che con Bianconi e Smith si ritrova sotto la doppia cifra di svantaggio, risalendo al meno 5 sul 35-30.

Fase di gioco

Fase di gioco

Entra in partita Freeman, Dobbins si conferma aggiunta di mercato propizia per i reggini ma ancora Bianconi dalla lunga prova a tenere a galla Barcellona. Le due squadre confermano le difficoltà incontrate fino a questa parte del campionato e commettono tanti errori nelle due fasi, una tripla dell’ottimo Rullo (24 punti alla fine) sblocca i neroarancio. Si va all’intervallo lungo sul 41-33. La squadra di coach Benedetto prova a controllare il match, nonostante le assenze e le decisioni in settimana, le soluzioni in panchina per una volta sembrano dare un vantaggio ai neroarancio, un superlativo Lupusor firma il +15. Una tripla di Brackins fa scappare via la Viola, Barcellona sembra fuori dal match. Nell’ultimo quarto la Viola controlla il match, risultato finale 82-63, unica consolazione la tripla del giovanissimo Varotta.
Per la Viola due punti preziosissimi per la lotta salvezza in una giornata in cui in coda in tante hanno ottenuto punti. Barcellona con soli sei uomini ha potuto molto poco ma i progressi nelle ultime partite in casa Viola sono evidenti. Solidità espressa dal ’97 Lupusor e dal solito Rullo, seguiti a ruota da Dobbins e Brackins. Per Barcellona è l’undicesima sconfitta stagionale, Briosa sola all’ultimo posto. Servirà cambiare passo per provare a restare in vita in un 2016 che con queste premesse si annuncia essere molto difficile per i colori giallorossi.

Viola-Barcellona 82-63
Parziali: 23-10; 18-23; 24-9; 17-21
Viola: Costa 2, Lupusor 14, Rullo 24, Brackins 10, Dobbins 12, Freeman 12, Pandolfi, Sindoni, Crosariol 6, Spinelli 2. All: Benedetto
Barcellona: Centanni 6, Loubeau 16, Capitanelli 4, Smith 16, Maccaferri 10, Varotta 3, Fallucca ne, Bianconi 8, Pettineo, Migliori ne. All: Bartocci

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti