Avvio in salita in Coppa per il Camaro. La Messana pareggia, rimonta e vince il primo atto

Camaro-Messana

Nell’andata del primo turno di Coppa Italia contro la Messana, i neroverdi chiudono in vantaggio il primo tempo grazie a Mondello ma si lasciano rimontare nella ripresa: avversari in gol prima con Lo Presti su rigore e poi con Pagliaro. Il Camaro chiude in nove per l’infortunio di Puzone e l’espulsione di Cappello.

Esordio stagionale amaro per l’Usd Camaro 1969, che al “Marullo” debutta con una sconfitta contro la Messana. Nell’andata del primo turno di Coppa Italia, i neroverdi giocano un buon primo tempo e vanno al riposo in vantaggio per 1-0 grazie alla perla su punizione di Alberto Mondello. Fatale però la prima parte della ripresa, nel corso della quale la Messana confeziona la rimonta: prima Lo Presti pareggia su rigore al 5′, poi Pagliaro firma l’1-2 in mischia. La reazione del Camaro è rabbiosa, la squadra di Romeo crea diverse clamorose palle-gol ma la Messana si salva. Nel finale a rendere ancor più negativa la giornata arrivano l’infortunio di Puzone e l’espulsione di Cappello. Tra sette giorni la squadra di Romeo tenterà la rimonta nel match di ritorno.
LA CRONACA – Il tecnico Romeo si affida al 4-3-3 con La Fauci tra i pali, Porcino, Lauro, Puzone e Mondello a comporre la linea difensiva, Russo, Marchese e Cappello in mediana, La Rocca, Mangano e Sturniolo nel tridente offensivo. La Messana risponde con il 4-4-2: Arrigo in porta; difesa con Cucinotta, Urso, Bertuccelli e Doddis; Arena, Libro, Lo Presti e Visconti a centrocampo; Pagliaro-Lo Surdo in attacco.

Il tencico del Camaro

Il tencico del Camaro Francesco Romeo

Ritmi lenti nella prima fase di gioco. Il primo tentativo arriva al 4′ con una punizione di Marchese respinta da Arrigo in uscita. Al 13′ Visconti scodella in mezzo su punizione, sponda di Lo Presti e uscita fulminea di La Fauci che anticipa tutti. Passano quattro minuti e Cappello verticalizza per RUsso, che prova il tiro ma viene chiuso dall’estremo difensore avversario al limite dell’area. Il Camaro cresce e arriva al tiro in due occasioni con Sturniolo: prima il classe ’99 raccoglie un lancio dalle retrovie di Lauro ma calcia debole e centrale da buona posizione, poi è bravo a crearsi lo spazio sull’out mancino e andare al tiro ma Arrigo c’è. Il gol del vantaggio neroverde arriva al 24′: punizione dai 25 metri, calcia Mondello che di sinistro disegna una splendida traiettoria e batte Arrigo. La Messana risponde poco dopo con un calcio piazzato di Lo Surdo che non impensierisce La Fauci. La gara si accende e al 28′ è ancora il Camaro a portarsi in area avversaria con un’azione insistita chiusa dalla rovesciata alta di Mangano su cross di Cappello. Alla mezzora, però, i neroverdi rischiano con Arena che ruba palla tra Lauro e La Fauci ma non riesce a battere a rete da posizione defilata. Tra il 37′ e il 40′ doppio pericolo creato dai padroni di casa con due punizioni di Marchese che creano apprensione alla retroguardia avversaria. Il primo tempo si chiude così con il Camaro in vantaggio per 1-0.
La seconda frazione si apre con Lombardo dentro al posto di Marchese. Passano appena cinque minuti e l’arbitro fischia un calcio di rigore per un fallo di mano di Russo su un colpo di testa di Lo Presti. Lo stesso capitano della Messana si presenta sul dischetto e batte La Fauci per il gol dell’1-1. Il Camaro non ci sta e al 12′ si fa vedere dalle parti di Arrigo, ma prima Cucinotta anticipa La Rocca su cross di Mondello e poi Russo da fuori non inquadra lo specchio con un tiro dal limite. Al 17′ bella punizione di Mangano che sfiora il palo con un destro a giro. Passano pochi secondi e un altro calcio piazzato decide il match: Libro scodella in mezzo dalla trequarti, La Fauci in uscita non riesce a far sua la sfera e ne approfitta Pagliaro che insacca a porta vuota. Subìto il gol dell’1-2, il Camaro reagisce con veemenza e prova a riagguantare il match iniziando a collezionare occasioni da rete. Alla mezzora La Rocca è sfortunato a centrare la parte alta della traversa da pochi passi dopo la sponda di Russo. Tre minuti dopo il neo entrato Fugazzotto viene fermato dall’intervento prodigioso di Arrigo, sulla cui respinta si fionda Russo a botta sicura ma Bertuccelli da terra devia provvidenzialmente in corner. I neroverdi ci riprovano al 34′ con Mondello che scodella in mezzo ancora per Fugazzotto: tiro ravvicinato dell’attaccante e salvataggio sulla linea di un difensore; sulla respinta palla a Lauro che sfiora il palo da posizione favorevole. Al 37′ tegola per il Camaro: Puzone è costretto ad uscire per infortunio e la squadra di Romeo, avendo già esaurito i cambi a disposizione, resta in dieci uomini. Al 44′, poi, viene anche espulso Cappello per doppia ammonizione dopo le proteste nei contronti del direttore di gara lasciando i suoi in nove. In pieno recupero altra chance per Fugazzotto, che di testa, su punizione di Mondello dalla destra, non centra la porta e manda sul fondo. Termina 1-2 la gara d’andata tra Camaro e Messana. Ritorno in programma al “Marullo” nel prossimo fine settimana.

L'organico della Messana

L’organico della Messana

Il tabellino
Coppa Italia di Promozione, andata primo turno – Campo sportivo “Marullo” di Bisconte, sabato 29 agosto 2015
Camaro – Messana 1-2
Marcatori
: 24′ pt Mondello (C), 5′ st rig. Lo Presti (M), 18′ st Pagliaro (M),
Camaro: La Fauci, Porcino, Mondello, Marchese (1′ st Lombardo), Puzone, Lauro, Cappello, Russo, Magano, La Rocca (31′ st Fugazzotto), Sturniolo (28′ st Bottaro). In panchina: Terranova, Comandè, De Maria, Rifici. Allenatore Ciccio Romeo.
Messana: Arrigo, Cucinotta (19′ st Bonaccorso), Doddis, Libro, Urso, Bertuccelli, Visconti, Lo Presti, Pagliaro (36′ st Stroncone), Lo Surdo (25′ st Tavilla), Arena. In panchina: Canale, Bruno, Pulitanò, Giorgianni. Allenatore Giuseppe Furnari.
Arbitro: Sebastiano Antonio Grasso della sezione di Acireale.
Assistenti: Daniele Picciolo della sezione di Catania e Pierluigi Polignano della sezione di Acireale.
Ammoniti: 25′ pt Lauro (C), 40′ pt Cucinotta (M), 44′ pt Pagliaro (M), 5′ st Russo (C), 21′ st Cappello (C), 43′ st Visconti (M).
Espulsi: 44′ st Cappello (C) per doppia ammonizione.
Recupero: 2′ pt, 5′ st.

Commenta su Facebook

commenti