Auteri: “Dobbiamo dare tutto per vincere. Ngombo ci può aiutare ma non è al top”

Acr MessinaIl Messina lascia il campo a Foggia (foto Paolo Furrer)

Il tecnico del Messina Gaetano Auteri ha presentato la fondamentale sfida casalinga con il Picerno, ennesimo scontro diretto per la salvezza in cui i peloritani cercheranno di ottenere la quarta vittoria della stagione: “Abbiamo disputato una buona gara a Foggia. La classifica non è preoccupante ma dobbiamo comunque fare attenzione perché avevamo la possibilità di rimanere agganciati al treno salvezza e questo non è avvenuto. Perdere fa sempre male ma gare come Foggia ti lasciano l’amarezza. Dobbiamo dimostrare praticamente e con i fatti che siamo competitivi”. 

Grillo

Grillo non ha sfruttato un contropiede a Foggia (foto Paolo Furrer)

L’impegno mostrato allo “Zaccheria” non è bastato. Serve un differente cinismo sotto porta: “Dobbiamo fare punti, vincere e dare fondo a tutte le risorse fisiche, mentali, di attenzione e concentrazione. L’aspetto positivo è che chi ci vede non ha mai l’impressione di una squadra che merita questa posizione di classifica. Dobbiamo giocare con grande lucidità contro una buona squadra, che tiene bene il campo. Servono consapevolezza, equilibrio e motivazioni importanti”.

Torna a disposizione dopo la squalifica Mallamo ma nella lista dei convocati spiccano le assenze di Fazzi e Grillo: “La squadra dal punto di vista fisico sta bene, anche se siamo alla terza partita in otto giorni. Anche mentalmente non siamo in deficit, perché offriamo buone prestazioni. Mercoledì ho schierato tanti giocatori freschi. Con il Picerno sarà il turno di Curiale, Catania e Mallamo che hanno rifiatato un po’. Filì è disponibile, il problema accusato mercoledì non era nulla di particolare, Fazzi invece ha avuto un piccolo problema muscolare, probabilmente figlio anche di questa stagione, dei campi in cui ci stiamo allenando, sempre molto fangosi e scivolosi, e delle gare che abbiamo fatto in casa. Mi auguro che il terreno di gioco sia migliore rispetto all’ultima partita e che non piova”.

tifosi Messina

I tifosi del Messina presenti a Foggia (foto Paolo Furrer)

La società è tornata sul mercato, pescando tra gli svincolati un nuovo centravanti, che ha dato garanzie fisiche a differenza di quanto era accaduto con Antei e Di Jenno: Maecky Ngombo è un giocatore che ha alcune caratteristiche che ci mancano. Va allenato perché non faceva competizione agonistica, va rimesso a posto e ha bisogno di un po’ di tempo. Ci può dare una grande mano. Mi auguro che possa avere un buon impatto perché non hai mai giocato questo campionato. Deve acquisire coscienza della realtà del torneo. è quello che siamo riusciti a trovare sul mercato in questo momento ed è funzionale a quello che dobbiamo fare”.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma. Nel 2022 l'ingresso nel mondo dell'istruzione, a Siena.