Al “Franco Scoglio” torneranno i led di Infront. Atteso l’ok della Commissione

pannelli a ledI pannelli a led attivati e poi subito rimossi al "Franco Scoglio"

A distanza di due anni anche a Messina potrebbero riaccendersi presto i pannelli pubblicitari a led di ultima generazione. In giornata si è riunita infatti la Commissione provinciale di vigilanza sui pubblici spettacoli, chiamata ad analizzare una richiesta formalizzata dall’Acr Messina, che era rappresentato per l’occasione dal segretario generale Alessandro Failla. Presenti anche l’assessore allo sport Francesco Gallo, che ha appena ereditato anche la delega alla pubblica istruzione dalla dimissionaria  Laura Tringali, e Franco Mento, tecnico incaricato da Infront.

pannelli pubblicitari

I 48 pannelli a led collocati al “Franco Scoglio” nel gennaio 2020 dal Fc Messina

L’azienda di marketing svizzera, che si occupa anche di raccolta e diffusione di pubblicità, provò già due anni fa, nel gennaio 2020, a sbarcare ufficialmente in riva allo Stretto. All’epoca il Fc Messina ottenne l’installazione dei pannelli dall’allora assessore allo Sport Giuseppe Scattareggia, ma dopo una querelle con la società di Pietro Sciotto, affidataria dell’impianto, i led vennero subito rimossi e disattivati.

La Commissione si è aggiornata a lunedì prossimo. Nel frattempo dovranno infatti essere presentati un calcolo statico di resistenza al vento degli stessi led, richiesto dal Genio civile, e una planimetria da cui si evinca il posizionamento dei pannelli, sollecitata dai Vigili del Fuoco. Le normative prevedono infatti che vengano collocati a due metri e mezzo di distanza dalla Tribuna B e a cinque metri e mezzo dalla linea del fallo laterale, anche per assicurare l’incolumità dei calciatori, come d’altronde impone anche lo sfortunato precedente di Domenico Giampà, che nell’ottobre 2004 rimediò un drammatico infortunio proprio nello scontro con un cartellone pubblicitario.

pannelli pubblicitari

I lavori di installazione dei pannelli a led nel gennaio 2020

Dopo la disattivazione del gennaio 2020, il collegamento all’impianto elettrico è già stato ripristinato, nell’ambito degli interventi di adeguamento al professionismo dello stadio “Franco Scoglio”, completati dal Comune in estate, anche se in ritardo, come testimoniò la disputa del derby con il Palermo sul neutro di Vibo Valentia. Se lunedì prossimo arriverà la fumata bianca della Commissione, i led potranno fare il loro esordio già in occasione del match casalingo del 28 novembre tra Messina e Fidelis Andria. Altrimenti sarà tutto rinviato al derby con il Catania, considerate le due trasferte consecutive a Taranto e Torre del Greco.

L’installazione sarà curata dal Comune per conto di Infront e dovrebbe richiedere circa tre giorni di lavori per montare e calibrare i pannelli, che sono presenti in tutti i maggiori stadi italiani. La stipula di un’intesa con l’Acr, alla quale il presidente Pietro Sciotto lavorerebbe ormai da settimane, dovrebbe garantire qualche introito in più alla società, che ha appena celebrato il record di presenze, quasi 1.300, in occasione della sfida con l’Avellino, anche in virtù della sosta della serie A e della corposa rappresentanza di sostenitori irpini. Gli uffici tecnici di Palazzo Zanca stanno programmando infine il rifacimento della tribuna stampa, atteso da anni, e gli interventi finalizzati ad ampliare ulteriormente la capienza dello stadio, coinvolgendo Tribuna B e Curva Nord. Dopo una lunghissima attesa, qualcosa si muove.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma