Affermazione casalinga per il Ganzirri

andaloro - fedele - talamoUn’altra soddisfazione per l’ASP Ganzirri che superando per 2-1 l’Atletico Cefalù da seguito al momento positivo. Nonostante una certa superiorità delle padrone di casa nel possesso palla e diverse occasioni create nella battute iniziali, da segnalare un palo colpito da Furnari e diversi interventi del portiere ospite sempre su Furnari, Andaloro e Famà, è però l’Atletico Cefalù che mette a segno la prima rete del match, andando all’intervallo forte del vantaggio.

La reazione delle rivierasche è veemente e nella ripresa produce due gol, a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro. Il primo è ad opera della ventunenne Adriana Ansaldo, il secondo della ventenne Gessica Andaloro, entrambe brave a sfruttare gli assist della Furnari. L’Atletico Cefalù non ci sta a perdere e così tenta in tutti i modi di trovare il pareggio, ma trova in giornata di grazia l’estremo difensore Adriana Caristi. Il triplice fischio pone fine ad una partita molto combattuta e tecnicamente valida. L’ASPG sale al quinto posto in classifica, superando proprio le palermitane.

Maria Ylenia Luttino

Maria Ylenia Luttino

Rientrata dopo due giornate di squalifica, la giovanissima Mariaylenia Luttino ha dato il suo contributo alla vittoria: “Non vedevo l’ora di rientrare. Io e le mie compagne abbiamo dato il massimo e il nostro impegno è stato ricompensato con una vittoria indubbiamente meritata. Il nostro gruppo è sempre più unito e ha intenzione di continuare a migliorarsi, non arrendendosi davanti a nessun tipo di difficoltà”. Domenica prossima le ragazze dei laghi giocheranno in trasferta contro l’A.S.D. Calcio Comiso.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com