Adrano sbanca il PalaVerde ed è salva. Mesta retrocessione per Milazzo

Amatori MessinaAmatori Messina-Milazzo

Nessuna sorpresa, tutto secondo copione. Adrano vince a Milazzo per 56-86 e raggiunge una strameritata salvezza, l’obiettivo prefissato dalla società adranita ad inizio stagione. C’è da essere soddisfatti per questa stagione perché Adrano da neo promossa e con un roster formato per l’80% da ragazzi locali cresciuti nel settore giovanile, ottiene la permanenza senza faticare al termine di un’annata che ha regalato grandissime gioie e emozioni. Adrano, da neo promossa, se l’è giocata con tutti alla pari e sempre a viso aperto. Nessuno l’ha mai messa sotto l’aspetto del gioco, molte big sono cadute alla Tensostruttura, altre hanno vinto per il rotto della cuffia. Per buona parte della stagione, Adrano è stato nella griglia playoff e in autunno si è persino sfiorato il primo posto. Nemmeno per una giornata, la band adranita si è trovata impelagata nelle sabbie mobili dei playout. Ecco perché questo nono posto finale, con conseguente salvezza immediata, è meritato. Bonanno ha dato un’anima e un gioco alla squadra e ha portato la nave al porto salvezza senza particolari affanni.

Minibasket Milazzo

Minibasket Milazzo

La chicca di questa splendida annata è quella di aver in squadra il top scorer del torneo: Aronne Alescio chiude con 543 punti, mettendosi dietro tutti. A Milazzo la gara ha avuto un senso solamente nei primi due quarti quando il match è viaggiato punto su punto. Nella seconda parte di gara, Milazzo è crollato e Adrano ha fatto il bello e il cattivo tempo con un Alescio mostruoso che ha messo a referto 43 punti. Ottima la prova di tutti, una menzione la merita però Mauro Bascetta che dopo l’infortunio di settimana scorsa con Alcamo, di cui porta ancora i segni, è tornato in squadra e ha dato un grande contributo nella prima parte di gara. Nel secondo e nel terzo quarto Milazzo ha segnato solamente 18 punti, contro i 49 di Adrano che alla fine vince con 30 punti di scarto. Negli ultimi minuti, Bonanno ha dato spazio a tutti gli under che hanno risposto bene. Da segnalare i 4 punti di La Manna i 2 di Amoroso e Sangiorgio. A Milazzo presente anche un nutrito gruppo dell’Armata Bianconera che a fine gara ha fatto festa con la squadra. Insomma un’annata da incorniciare, merito di una società sana ed equilibrata che sa sempre quello che deve fare in ogni circostanza. Merito della squadra e del coach e anche del nostro splendido pubblico che mai ha fatto mancare il sostegno e l’affetto alla squadra soprattutto nei momenti difficili. Società, squadra e pubblico, una simbiosi perfetta insomma. Ecco uno dei grandi segreti dell’Adrano Basket, ormai un piccolo modello nell’intero panorama cestistico siciliano.

Milazzo-Adrano 56-86
Parziali: 21-17; 38-37 (17-20); 44-64 (6-27); 56-86 (12-22)
Milazzo: Spanò 13, Cuccurru, Italiano 12, Maimone 4, Calivà, Paulesu, Galipò 12, Mcindoe 15, Giorgianni, Prizzi. All: Principato
Adrano: M. Bascetta 10, D. Russo 3, Ricceri 3, D. Bascetta 4, Alescio 43, Leanza 11, La Manna 4, Amoroso 2, Sangiorgio 2, Guzman 5, Pennisi, A. Russo. All: Bonanno
Arbitri: Miragliotta e Brusca

Commenta su Facebook

commenti