A pieno ritmo verso il 26° Slalom Torregrotta-Roccavaldina. Attesi tanti duelli

Emanuele SchillaceLa Radical Sr4 di Emanuele Schillace

Prosegue spedita l’organizzazione del 26° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, penultima prova del Campionato Italiano Slalom nonché atteso appuntamento della serie siciliana per il massimo coefficiente di cui si fregia. Top Competition sta curando nei particolari tutta la zona interessata all’evento, dove il 16 e 17 ottobre andrà in scena la manifestazione, e ha assicurato il rifacimento di parte del manto stradale dell’intera carreggiata del tracciato sulla provinciale 59 che unisce i due paesi messinesi.

Fabio Emanuele

Fabio Emanuele contende il primato a Schillace

Inoltre sono stati ampliati tanto il paddock di viale Europa nella zona Artigianale di Torregrotta che il parco chiuso che viene ricavato sulla strada panoramica di Roccavaldina; migliorie che renderanno la manifestazione ancora più sicura secondo le linee guida di Aci Sport. Numerose le adesioni per la gara messinese che attribuirà punteggio doppio per il Campionato Siciliano.

“Per noi ogni anno è una necessità – ha dichiarato Maria Grazia Bisazza, presidente di Top Competition – adeguare la manifestazione alle direttive correnti e lo facciamo con scrupolo sia in funzione della sicurezza sia nel rispetto delle regole. Vogliamo che tutto sia sempre più vicino possibile alla perfezione, preparando l’evento con grande anticipo e accertandoci nei giorni imminenti la gara che tutto sia come pianificato”.

Luigi Vinaccia

Luigi Vinaccia in azione

Lo Slalom di Torregrotta, dopo essere stato per anni prova inaugurale della stagione Tricolore, per la sua 26^ edizione avrà un valore determinante ai fini del Campionato con la lotta al vertice fra il molisano Fabio Emanuele e il pilota di casa Emanuele Schillace ancora del tutto aperta, in considerazione del fatto che saranno presi in considerazione i sette migliori risultati sulle dieci gare in programma. Sfide aperte nelle varie classi anche per il campionato Siciliano dove il trapanese Ingardia ha preso il largo nella graduatoria assoluta. Importantissima anche la disputa storica che riguarda l’albo d’oro: lo stesso Emanuele infatti detiene insieme a Luigi Vinaccia il record di sei vittorie ed essendo quest’ultimo anch’egli presente si tratterà di una sfida nella sfida. Tanti quindi i motivi per far sì che questa del 2021 sia una edizione indimenticabile.

The following two tabs change content below.