A Bisconte il Camaro supera l’ACR Messina (2-1). In gol Mondello, Gambino e Costa

MondelloMondello esulta per la rete del momentaneo 1-0

Grande atmosfera e splendida cornice di pubblico al “Despar Stadium” per la gara e gli Oscar del Calcio di MessinaSportiva. Successo di prestigio per i ragazzi di Lucà, in una bellissima serata di sport e divertimento. L’impianto di via Polveriera ha aperto le proprie porte alla manifestazione dedicata alle maggiori realtà calcistiche provinciali e all’amichevole tra Camaro e ACR Messina. Tantissima gente sugli spalti, incasso di 1.200 euro devoluto in beneficenza all’associazione “Amici di Edy” e gradevole spettacolo anche in campo.

Bossa e Assenzio

Bossa e Assenzio in mezzo al campo

Altri tre volti nuovi in casa ACR: agli annunciati Martinez e Guerriera, subito titolari, si sono aggiunti infatti l’over Filippo Troiani e gli under Ba Sony Mbaye (’99) e Tobias Berghmans (2000). Considerando anche Dall’Oglio e Lopresti, non presenti in distinta, salgono a nove gli elementi aggregati in vista dell’eventuale tesseramento. Andando al match, la squadra di Lucà, priva di Cappello, Cammaroto e D’Amico, trova il vantaggio al primo guizzo: invenzione di un ispirato Assenzio per lo scatto di capitan Mondello, che con un gran destro al volo trova l’angolo alto e firma l’1-0. La risposta del Messina arriva al 5′, quando Gambino, servito in profondità, mette in mezzo sul palo lontano per l’accorrente Traditi che di testa manda alto. Al 13′ ancora Traditi va al cross cercando Gambino, ma Mannino vola e blocca in presa alta. Poco dopo bel sinistro al volo sempre di Traditi, palla a pochi centimetri dal palo. I giallorossi crescono e ci provano al 16′ con Gaye, il cui sinistro smorzato termina in corner la propria corsa. Chance per il Camaro al 17′ con Arena a lanciare per Mondello: l’azione fotocopia del gol del vantaggio, stavolta, non ha esito positivo e il destro del capitano neroverde termina a lato. Gran riflesso di Mannino trenta secondi più tardi, quando Rabbeni imbecca Traditi, che a tu per tu da posizione defilata vede chiuso in corner il proprio destro potente. Ritmi alti in questa prima frazione con Gaye a provarci su punizione al 25′ (palla sopra la traversa) e Paludetti a rispondere un minuto più tardi (destro largo sul fondo).

Marco Guerriera

Marco Guerriera in azione a Bisconte

Alla mezzora splendida combinazione tra Rabbeni, Gambino e Padulano, con quest’ultimo a cadere in area dopo un contrasto con Munafò: è calcio di rigore che Gambino trasforma al 31′ per il momentaneo 1-1. Al 38′ il numero 9 del Messina ci riprova ma manda alto con il destro. La migliore occasione per la formazione ospite di passare in vantaggio arriva al 41′ con la gran girata al volo di Padulano che scavalca Mannino ma trova pronto sulla linea Assenzio, bravo a salvare. Nella ripresa Spoto al 3′ calcia dai trenta metri ma la palla si perde fuori. Al 7′ ghiotta chance per Gambino, che riceve da Guerriera dalla destra ma dal limite dell’area piccola manda clamorosamente alto. Al 10′ Rabbeni sfiora il vantaggio ma il suo tiro dai venti metri è deviato in corner. Al 17′ la percussione di Guerriera termina con un diagonale largo alla destra di Sanneh. Al 19′ Mondello direttamente da calcio d’angolo quasi beffa Martinez, che si salva coi pugni. I ritmi calano e i due tecnici ne approfittano per far girare gli uomini. Al 35′ i ritmi subiscono un’improvvisa accelerata quando da un parte ci prova Troiani, ciccando la conclusione da pochi passi, e poi sulla ripartenza è De Luca a tentare un colpo di tacco su assist di Giovanni De Marco, sfiorando soltanto la sfera. Al 37′ gran destro di Gambino dalla distanza che trova pronto Sanneh a respingere; l’azione prosegue con il cross per Guehi che manda alto. Al 43′ altro contropiede del Camaro con il grande spunto di Campo, che servito da Munafò guadagna metri e serve in area Costa, il cui diagonale mancino è perfetto e si insacca alle spalle di Martinez per il 2-1 definitivo. A fine serata ancora spazio per gli Oscar del Calcio di MessinaSportiva e riconoscimenti per tante società messinesi, che si sono distinte con le proprie squadre nel corso della passata stagione.

Bossa, Cossentino e Traditi

Bossa, Cossentino e Traditi sulle tracce di Petrullo

Il tabellino. Camaro – ACR Messina 2-1
Marcatori
: 2′ pt Mondello (C), 31′ pt rig. Gambino (M), 43′ st Costa (C).
Camaro: Mannino (1′ st Sanneh), Ginagò (28′ st Giu. De Marco), Pantano (9′ st Campo), Spoto (15′ st Falcone), Munafò (47′ st Muscarà), Morabito, Paludetti (21′ st De Luca), Arena (27′ st Kah), Petrullo (10′ st Costa), Assenzio (20′ st Calogero), Mondello (25′ st Gio. De Marco). Allenatore: Michele Lucà.
ACR Messina: Martinez, Cossentino (21′ st Barbera), Porcaro, Sarcone (1′ st Mbaye), Bossa (15′ st Troiani), Gaye (21′ st Vergine), Traditi, Guerriera, Gambino, Padulano, Rabbeni (18′ st Guehi). In panchina: Prisco, Mancuso, Berghmans, Freni. Allenatore: Giuseppe Raffaele.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com