“XIV Giro Podistico delle Eolie”: da Lipari arrivano conferme dalla coppia Franzese-Marconi

La seconda giornata della quattordicesima edizione del “Giro Podistico a Tappe delle Isole Eolie” ha proposto diverse conferme, ma anche qualche sorpresa.
Gli oltre 110 partecipanti della manifestazione internazionale Fidal, organizzata dalla Polisportiva Europa Messina assieme alla Mediterranea Trekking, hanno vissuto oggi il primo spostamento via mare, quello da Vulcano a Lipari. L’Acquacalda-Canneto (6.3 km) ha sostanzialmente ribadito i valori tecnici proposti dalla prova d’apertura di lunedì a Vulcano. Salvatore Franzese (RCM Casinalbo) e Gloria Marconi (Corradini Rubiera) hanno concesso, infatti, il bis, confermando, così, in pieno le proprie ambizioni di vittoria finale.

Valentina Gualandi

Valentina Gualandi, seconda all’arrivo a Lipari

Franzese, che ha tagliato solitario il traguardo dopo 20’48”, è riuscito ad avvantaggiarsi nel primo tratto di strada sui diretti rivali Lorenzo Checcacci (Alpi Apuane) e Luigi Guidetti (Corradini Rubiera), controllando poi l’orgoglioso ritorno di Checcacci, secondo con il crono di 21’00”. Terzo è giunto Guidetti, quarto Elia Carlo Notardonato (Polisportiva Molise), quinto Maurizio Lorenzetti (La Galla Pontedera) e sesta assoluta la strepitosa Marconi. La campionessa fiorentina ha sbaragliato la concorrenza “rosa”, chiudendo con il tempo di 23’32”. Alle sue spalle, Valentina Gualandi (Gabbi Bologna) ha confermato la piazza d’onore, distanziando di un altro minuto Mara Fornasari (Corradini Rubiera). A seguire sono giunte: Jessica Perna (La Galla Pontedera), Rossella Ivone (Atletica Castellana), Roberta Lodesani (Corradini Rubiera) e la messinese Francesca Colafati (Fidippide), migliore siciliana e in crescendo di condizione.
“Sta andando tutto bene – ha dichiarato a fine gara la Marconi – il “Giro” è abbastanza duro per via anche del caldo, ma la bellezza di questi incantevoli luoghi ripaga ogni sforzo. E’ fantastico ritrovarsi, inoltre, in estate dopo il brutto tempo che abbiamo avuto, per settimane, dalle nostre parti. Sto vivendo qui alle Eolie una bellissima esperienza, che va ben oltre il risultato sportivo”.
Il programma prevede, infine, domani (mercoledì 10 settembre, ndr) il temuto “tappone” di Salina, con partenza a Santa Marina Salina e arrivo a Rinella. Una corsa di ben 14.5 km con continui saliscendi, che metteranno a dura prova i muscoli dei podisti. Molti dei verdetti saranno pronunciati, quindi, proprio a Salina, per cui sono possibili cambiamenti sostanziali in graduatoria.

Per ulteriori informazioni e per le classifiche potete collegarvi sui siti www.eolierunningtour.it e www.messinadicorsa.it.

Foto Giovanni Isolino

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com