La WP Messina affronta il fanalino di coda. Mirarchi: “Guai a sottovalutare il Cosenza”

Radicchi (WP Messina) al tiro

Nel turno infrasettimanale del massimo campionato femminile di pallanuoto, le peloritane rendono visita alle calabresi, relegate all’ultimo posto in graduatoria e ancora a secco di vittorie. Il trainer mette in guardia la sua squadra da possibili sorprese.

Un primo piano dell'olandese Sevenich e della messinese Silvia Bosurgi

Un primo piano dell’olandese Sevenich e della messinese Silvia Bosurgi

Smaltita la delusione per l’inopinato pareggio casalingo con il Rapallo, costato, peraltro, l’aggancio in classifica al terzo posto da parte del Bogliasco, la Waterpolo Despar Messina è pronta ad affrontare l’insidiosa trasferta di Cosenza. Mercoledì, alle 15.00, arbitri Calabrò e Pascucci, le peloritane cercheranno di tornare al successo contro l’ultima della classe per preparare nel migliore dei modi la gara di sabato pomeriggio alla piscina Cappuccini contro la capolista Padova.

La gara di Cosenza sembra una partita dall’esito scontato anche in considerazione del precedente di Coppa Italia, nettamente favorevole alla Waterpolo Despar Messina. E’, tuttavia, il classico match “trappola” , dove la favorita ha tutto da perdere. Le silane promettono battaglia per schiodarsi dalla zero in classifica, ci vorrà, quindi, una Waterpolo Despar Messina all’altezza della situazione, con un approccio diverso rispetto all’ultimo incontro.

Maurizio Mirarchi durante un time out

Maurizio Mirarchi durante un time out

Il tecnico giallorosso Maurizio Mirarchi inquadra così il momento della sua squadra: “ Lavoriamo su prestazioni più positive sul lungo termine, cioè in chiave play-off. Ci serve tempo per conoscerci e stare insieme per capire come e dove abbiamo sbagliato e trovare soluzioni e rimedi per non ripetere gli errori. Guai, quindi, a sottovalutare il Cosenza. Pensiamo a fare bene domani, poi, penseremo al Padova. L’obiettivo è sempre lo stesso, partire bene, prendere meno gol e segnarne qualcuno in più. La crescita è più facile con una gestione della partita più oculata”.

Queste le altre partite della settima giornata: Padova-Bogliasco, Imperia-Orizzonte Ct, Rapallo- Sis Roma e Prato- Firenze.

Classifica: Padova 18, Imperia 15, Wp Despar Messina e Bogliasco 13, Orizzonte Ct 9 , Prato 7, Rapallo 6, Firenze e Sis Roma 3, Cosenza 0.

Commenta su Facebook

commenti