Waterpolo Messina al bivio. Battere la Florentia per sperare nella salvezza

Federica RadicchiIl capitano della WP Despar Messina Federica Radicchi

Per la Waterpolo Messina è giunta l’ora della verità. Sabato alle 15.00, alla piscina Cappuccini, la squadra peloritana ospiterà la Florentia dell’ex Sellaroli. Le due formazioni e, a sorpresa, il Cosenza sono in lotta per evitare il declassamento, riservato ad una sola compagine dopo il forfait di Imperia. Radicchi e compagne non hanno alternative, devono vincere per sperare nella salvezza, anche in considerazione del fatto che i margini per recuperare non sono più ampi. Un obiettivo a cui puntano anche le toscane che con un successo si avvantaggerebbero notevolmente sulle le rivali, mettendo in cassaforte la permanenza nella massima serie, forse senza neanche passare dal play-out, necessario per decidere l’unica retrocessione solo nel caso in cui, alla fine della stagione regolare, la distanza tra l’ultima e la penultima fosse compresa in cinque punti. Una situazione, quindi, piuttosto fluida. Psicologicamente sta meglio la Florentia, reduce dall’ottimo pari con Rapallo, che si presenta all’appuntamento senza l’assillo del risultato ad ogni costo.

waterpolo Messina

Johanne Begin (foto cbc.ca)

La Waterpolo Messina dovrà, invece, andare oltre gli attuali limiti, giocando con testa e cuore, ordine e disciplina, per non ripetere gli errori commessi nella gara di Bogliasco. Rispetto alla precedente uscita, il tecnico Johanne Begin, porterà in panchina anche le migliori ragazze della formazione giovanile. Queste le gare della tredicesima giornata: Ekipe Orizzonte Ct- Sis Roma, Padova-Bogliasco, Milano- Cosenza. Riposa Rapallo. Classifica A/1 Femminile: Ekipe Orizzonte Ct 28, Padova 21, Rapallo 19, Milano, Bogliasco e Sis Roma 18,  Cosenza 7,  Florentia 6, Waterpolo Messina 3.

Commenta su Facebook

commenti