Vivicittà, tutto pronto per l’edizione messinese. L’evento presentato a Palazzo Zanca

VivicittàConferenza Vivicittà

Con la conferenza stampa di presentazione si è alzato ufficialmente questa mattina il sipario su “VIVICITTA’ 2015”, la manifestazione podistica internazionale in programma domenica 12 anche a Messina. Ad illustrare l’iniziativa, a Palazzo Zanca, l’assessore allo Sport, Sebastiano Pino, il presidente del comitato UISP di Messina, Enrico Boni, il dirigente Uisp, Santino Cannavò, il delegato provinciale del Coni, Aldo Violato, e il presidente di Confcommercio Messina, Carmelo Picciotto. L’evento, organizzato dalla UISP, è patrocinato dal Comune con la collaborazione della Confcommercio di Messina e di altre aziende private. La corsa podistica, 12 km riservata agli agonisti e 4 km riservata ai non agonisti, si svolgerà in contemporanea in 42 città italiane, 18 città nel mondo ed in 21 istituti penitenziari. Il via sarà dato in diretta da Rai Radio1 alle ore 10.30 ed il percorso interesserà la via Garibaldi, lungo l’anello delimitato da via Tommaso Cannizzaro e viale Boccetta. “Sarà un evento non solo sportivo – ha evidenziato l’assessore Pino – che unisce e consente la scoperta della città in quanto gli atleti, i semplici appassionati o intere famiglie avranno l’opportunità di vivere anche momenti di aggregazione sociale. Il Vivicittà è inserito all’interno di un programma impegnativo, che coinvolgerà vari punti della città nelle successive manifestazioni. Come Amministrazione diamo dunque il nostro sostegno concreto a questa iniziativa”.

Amministrazione

L’assessore allo sport Sebastiano Pino

La quota di partecipazione è di sei euro per gli adulti, quattro per i ragazzi, mentre per un nucleo familiare di tre persone il costo è di 10 euro. A tutti gli iscritti sarà consegnata una maglietta, un pacco gara con prodotti di ristoro ed un buono per la colazione da consumarsi nei bar Dolcevita a Piazza Duomo e Santoro a Piazza Cairoli. Ad ogni atleta verrà distribuita acqua potabile in bicchieri in materiale (Mater-Bi) biodegradabile ed ecosostenibile, offerti dalla ditta Bioday. Per iscriversi alla gara è possibile contattare il comitato UIS in via Risorgimento, 210/b, tel/fax 0902934942 – 3387661227 – messina@uisp.it. Vivicittà 2015 è il primo appuntamento nell’ambito della manifestazione nazionale “Una Città per lo Sport”, che propone un calendario di appuntamenti in vari siti della città, dove sono previste attività sportive e ludico motorie alle quali possono partecipare tutti i cittadini. Questo il dettaglio: domenica 19, alle ore 9, nello slargo via Melchiorre, a Gazzi, si terrà il “Torneo Primi Calci”; domenica 26, alle 9, Mountain Bike, escursionismo nella “Domenica del Villaggio” a Gesso; sabato 2 e sabato 9 maggio, alle 15, il 1° Memorial “Rosa Santoro” di basket, a piazza Cairoli; domenica 3 maggio, alle 9, Trekking Urbano, a piazza Cairoli e domenica 10 maggio, Bicincittà sarà l’evento conclusivo con partenza alle 9 da piazza Duomo.

Vivicittà

Enrico Boni

“Siamo alla trentaduesima edizione di una manifestazione nel segno dello sport sociale che mira da sempre a ridare ai cittadini il diritto di cittadinanza. Ogni attività ha un significato ben preciso ed il grande tema è quello che le città devono dare risalto alle periferie. Chiuderemo con Bicincittà, un evento che evidenzierà l’aspetto della vivibilità sostenibile. L’importante è dialogare ed aprire un confronto, perchè il bene e l’interesse di tutti sono alla base” ha ricordato il dirigente Uisp Santino Cannavò. Chiosa finale da parte del delegato provinciale del Coni, Aldo Violato: “E’ doveroso ringraziare la Uisp, simbolo dello sport per tutti. Oso anzi affermare che il Coni si è ispirato proprio a loro, cominciando a lavorare sui bambini delle scuole ed in sinergia con gli enti di promozione sportiva. Inoltre è importante che i quartieri possano avere dei momenti di aggregazione sociale dopo le sofferenze che provano gli abitanti”.

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma