Vittoria e salvezza matematica per la Waterpolo Despar Messina

Un time-out della WP Despar Messina (foto Omar Menolascina)

Successo fondamentale per le ragazze peloritane che superano per 8-7 il Prato, centrano l’obiettivo permanenza in massima serie e blindano la settima posizione in classifica. Protagonista ancora una volta l’ungherese Ildiko Toth, poi espulsa, che ha messo a segno un poker di reti. Soddisfatto il tecnico Giovanni Puliafito.

Ildiko Toth gestisce un possesso (foto Omar Menolascina)

Ildiko Toth gestisce un possesso (foto Omar Menolascina)

La Waterpolo Despar Messina supera Prato 8-7 e centra un duplice obiettivo: la salvezza nel massimo campionato con tre giornate di anticipo (retrocedono in A/2 Bologna e Blu Team) e consolida la settima posizione tenendo a distanza le toscane, adesso a -4. Gara poco spettacolare alla Piscina Cappuccini, con errori in superiorità da una parte e dall’altra. Illusoria la partenza sprint delle padrone di casa che sembrano mettere sotto Prato con facilità quasi irrisoria. A complicare tutto l’inattesa espulsione definitiva di Toth ma alla fine la squadra messinese riesce, grazie alla sua migliore qualità complessiva, a portare a casa la vittoria.

La Cronaca: Inizio spumeggiante per la Waterpolo Despar Messina che nei primi due minuti imprime il proprio marchio al match andando a segno per ben tre volte: due con Toth e una con Apilongo in superiorità. Reazione toscana però arriva immediatamente grazie alla rovesciata di Galardi e al gol di Corrizzato da fuori. Ancora la scatenata ungherese segnarealizza una nuova doppietta per le messinesi. Il tecnico Bologna capisce che la sua squadra rischia “l’imbarcata” e decide di cambiare modulo difensivo, passando dalla zona alla difesa a uomo, una scelta quanto mai opportuna. Francini in superiorità manda Prato a -2 alla fine del primo tempo.

Ursula Gitto (foto Omar Menolascina)

Ursula Gitto (foto Omar Menolascina)

Nel secondo tempo le due squadre denunciano palesi limiti offensivi e le uniche reti sono quelle segnate da Chiara Tabani e Alessia Morvillo. All’intervallo lungo, la Waterpolo Despar Messina va sul 6-4 che, in poco tempo, diventa pareggio per la rete di Carlesi e il rigore trasformato da Verducci. Nell’occasione Toth commette il terzo fallo grave di giornata e le padrone di casa rischiano di mettere a repentaglio la vittoria. Apilongo segna il vantaggio ma nell’ultimo parziale ancora un 5 metri di Verducci rimette le squadre in parità. A spezzare l’equilibrio il diagonale efficace del capitano D’Agata. E’ la rete che spacca, definitivamente, il match.

I Commenti: Il tecnico Giovanni Pulifiato è soddisfatto più per il raggiungimento della salvezza che per il risultato odierno: “Intanto ringrazio la società, con in testa Felice Genovese, lo staff  tecnico, Saro Scorza, responsabile delle formazioni giovanili, Valentina Sabatini, team manager, Seby Spina, preparatore atletico e, poi, tutte le ragazze, per i grandi sacrifici e per lo straordinario risultato ottenuto con largo anticipo. La gara di oggi potevamo chiuderla prima ma abbiamo commesso troppi errori, poi l’espulsione di Toth ci ha tolto il nostro principale riferimento offensivo e una delle giocatrici più brave. Abbiamo rischiato di buttarla via e sarebbe stato un peccato. Prima dei play-off ci sono ancora tre partite che vogliamo onorare per presentarci al meglio alle sfide dei quarti di finale”.

Il rigore trasformato da Toth che è valso il momentaneo 4-1 (foto Omar Menolascina)

Il rigore trasformato da Toth che è valso il momentaneo 4-1 (foto Omar Menolascina)

Sabato prossimo nuovo appuntamento casalingo contro Bogliasco. La prossima settimana Sparano e Morvillo raggiungeranno Ostia per un collegiale della Nazionale Italiana del ’94.

Il Tabellino:

Wp Despar Messina – Prato Waterpolo 8-7 

Parziali: (5-3, 1-1, 1-2, 1-1)

Wp Despar Messina: Sparano, Apilongo 2, Gitto, Starace , Morvillo 1, Loffredo, Battaglia, D’Agata 1, Toth 4 (1 rig.), Marchetti, Avola, Rella, Laganà. All. Puliafito.

Prato Waterpolo: Pierantoni, Pelagatti, Zanieri, Carlesi 1, Corrizzato 1, Verducci 2 (2 rig.), Galardi 1, Tabani 1, Albiani, A. Ginobili, Francini 1, Braga , E. Tabani. All. Bologna

Arbitri: Ferri e Magnesia. Uscita per limite di falli: Toth (M) nel terzo tempo. Sup. num. Messina 2/9 +1 rig., Prato 2/7 +2 rig.. Partita a porte chiuse.

Questi i Risultati delle altre gare della quindicesima giornata: Imperia-Orizzonte Ct 14-11, Padova-Rapallo 8-13, Firenze-Blu Team 14-9, Bogliasco-Bologna 12-4

Classifica: Orizzonte Ct  42, Rapallo 37, Imperia 35, Padova 26, Firenze 24, Bogliasco 23, Wp Despar Me 16, Prato 12, Blu Team e Bologna  3.

Prossimo turno (01/03/2014): Wp Despar Messina – Bogliasco, Orizzonte CT – Firenze, Prato – Rapallo, Bologna – Imperia, Blu Team CT – Padova.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com