Vittoria e certezza matematica dei play off per il CUS Unime Joma

Pallanuoto serie bIl rigore trasformato da Antonio Vittorioso

Arriva un’altra vittoria per il CUS Unime Joma. Una vittoria importante perché i tre punti conquistati permettono ai ragazzi allenati da mister Naccari di conquistare matematicamente l’accesso ai play off. I pronostici davano per favorita la Joma, ma la partita della cittadella sportiva universitaria contro la Waterpolo Catania è stata più sofferta del previsto. Alla fine i padroni di casa vincono con il risultato di 9-8, ma i catanesi hanno il merito di crederci fino alla fine e fino alla sirena riescono a tenere con il, fiato sospeso i tanti tifosi presenti alla cittadella.
Al di là del risultato, comunque, il CUS Unime ha condotto per tre tempi agevolmente la gara, chiudendo alla terza sirena sul +4. L’ultimo tempo, però, la fatica del carico di allenamenti settimanale ed un fisiologico calo di concentrazione permette ai catanesi di rimettersi in partita con il gol del -1 arrivato, comunque, solamente a 45 secondi dall’ultima sirena.
I messinesi scendono in acqua con il piglio giusto, determinati ad archiviare presto la pratica. E cosi, nel giro di 6 minuti arriva il 3-0 dei padroni di casa firmato da Manna, De Francesco e Vittorioso; in mezzo anche un rigore per gli ospiti neutralizzato da La Tona. Reagisce allora la Waterpolo che, prima si porta sul 3-1 con Arnaud, poi, accorcia ulteriormente con Faro. A 17 secondi dalla fine del tempo, però, Cama ricaccia indietro gli avversari. La verve agonistica dei padroni di casa diminuisce nel secondo tempo, quando un gol per parte mantiene invariate le distanze tra le due squadre: prima accorcia Catania con Castagna, poi Trocciola segna il 5-3. Al cambio vasca la Joma rimette il piede sull’acceleratore e ne vien fuori un allungo importante fino al +5. A segno con un decisivo 3-0 Basile, Cama e Trocciola. Diminuisce lo svantaggio ad un minuto da fine tempo Piazza. L’ultimo parziale di gioco, però, i messinesi allentano la pressione subiscono un calo di concentrazione che permette agli ospiti di recuperare terreno. Punzio porta i suoi a -3; al gol catanese risponde Lanfranchi, ma le ultime tre reti dell’incontro sono di marca ospite Castagna, Piazza e Punzio. Alla fine, però, i cussini tengono botta e chiudono portando a casa altri tre punti, pesanti perché garantiscono il matematico accesso ai play off promozione.

Pallanuoto serie B

Marco Trocciola in fase conclusiva

“Non è stata certamente la nostra migliore partita – commenta il tecnico cussino – abbiamo sofferto il carico di allenamenti della settimana ed anche un abbassamento di tensione dopo la ultima vittoria, che ci può chiaramente stare. Detto questo comunque, abbiamo sempre controllato il match soffrendo solo nell’ultima parte di gara. Alla fine, però, la vittoria è arrivata e ci permette di goderci il matematico accesso ai play off”.

CUS Unime Joma – Waterpolo Catania 9-8 (4-2, 1-1, 3-1, 1-4)
CUS Unime Joma: La Tona, Accorsi, Naccari A., De Francesco 1, Arcovito, Trocciola 2, Lanfranchi 1, Vittorioso 1, Bonansinga, Naccari F., Manna 1, Basile 1, Cama 2.
Waterpolo Catania: Graziano, Punzio 2, Faro 1, Motta, Mirabella, Arena, Piazza 2, Castagna 2, Scicali, Arnaud 1, Insanguine.
Arbitro: Acierno di Siracusa

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti