Lo Sport Patti passa sul campo della Vis e vola al comando del girone promozione

Sport PattiSport Patti

E’ sfida Calabria-Sicilia alla palestra Ibico di Reggio Calabria tra Vis e Sport Patti. La Vis di coach D’Arrigo parte bene con un mini vantaggio e tanta grinta in avvio per cancellare la disfatta di Agropoli. Di contro i siciliani di Pippo Sidoti non sono precisi al tiro in avvio e subiscono il buon impatto dei bianco amaranto. La Vis però ha qualche amnesia difensiva di troppo che permette allo Sport Patti di rimanere pienamente in gara. Il primo periodo termina in equilibrio sul 17 a 16.
Patti firma il sorpasso nella prima giocata del secondo periodo con l’Usa Custis. Uno splendido canestro in entrata di Fazio firma il 19 a 18 per i locali. Patti forza il ritmo e una tripla dell’altro connazionale Santilus firma il 19 a 23.
Tra un canestro valido per interferenza assegnato a Spencer ed un fallo antisportivo sanzionato a Fazio la gara prosegue, portando con se tanta intensità e clima da playoff. In questa fase è una tripla di Sidoti jr. a galvanizzare gli ospiti.
Santilus con un fallo e canestro allunga il vantaggio isolano sul 22-28. Lo stesso americano commette però troppo presto il suo terzo fallo personale e l’ex Catanzaro Carpanzano può dimezzare lo svantaggio con un centro dalla lunga.
Reggio recupera, impatta e sorpassa con due liberi di Warwick (31-30). La gara diventa appassionante e ricca di pathos. Il piccolo Sidoti e Costantino da un lato, Fazio e Warwick dall’altro segnano canestri importanti. Allo scadere del quarto è un terzo tempo segnato da Custis che proietta le due squadre all’intervallo lungo sul 39-43.

Allsene Saintilus, mattatore dell'incontro

Allsene Saintilus (Sport Patti)

Clima caldissimo e tanto equilibrio anche nella terza frazione. Si segna molto di meno in mezzo a tanti fischi arbitrali e tanti errori. Santilus, ancora lui, trascina Patti fino al massimo vantaggio da inizio gara (50-58). Un canestro ignorante di Stracuzzi da tre tiene viva la gara (53-58 al 30′). Il quarto periodo inizia sotto il segno di Busco, due triple di precisione tengono avanti gli atleti di coach Pippo Sidoti che sognano il colpaccio. Custis sbaglia una schiacciata, la Vis reagisce e ci prova ma lo stesso americano si rende protagonista di un alley-hoop spettacolare (60-68). La Vis perde per cinque falli Carpanzano e Spencer e sbaglia molto da tre punti. Il cuore di Stracuzzi e l’energia di Warwick riportano i locali sotto di quattro a tre minuti dalla fine ma Patti ne ha di più. E’ Custis a condurre i siciliani fino al più quindici, termina 69 a 84 e Patti è adesso sola al comando del girone D per la contemporanea sconfitta di Agropoli a Foggia. Domenica in programma un nuovo big match al PalaSerranò contro i cilentani per provare ad allungare in graduatoria e chiarire le reali intenzioni di successo del team bianco nero.

Vis-Sport Patti 69-84
Parziali: 17-16; 22-27; 14-15; 16-26
Vis Reggio Calabria: Stracuzzi 9, Warwick 21, Fazio 13, Spencer 18, Carpanzano 6, Savo Sardaro, Venuto 2, Costantino, Gerardis n.e., Bonaccorso n.e., Cedro n.e.  All. Checco D’Arrigo
Sport È Cultura Patti: Saintilus 16, Custis 35, Costantino 3, Bolletta 7, G. Busco 5, Ale. Sidoti 7, M. Busco 9, Lumia 2, Ettaro n.e., Anzà n.e., Nino Sidoti n.e., Marabello n.e.  All. Pippo Sidoti

Commenta su Facebook

commenti