Violento incendio ad Avellino. Ma San Tommaso-Acr si giocherà regolarmente

AvellinoLe devastanti conseguenze dell incendio divampato ad Avellino (foto Ansa)

Un violento incendio è divampato alla Igs, un’azienda insediata nel Nucleo industriale di Avellino che produce contenitori in plastica per batterie automobilistiche. Le fiamme si sono sviluppate poco dopo le 13.30 nel piazzale esterno all’azienda dove erano state stoccate le produzioni. Non vi sono fortunatamente feriti o intossicati, come riferisce l’Ansa.

Un’alta nube nera, visibile da tutta la città, si è alzata mentre numerose squadre dei Vigili del Fuoco si sono adoperate per spegnere le fiamme. Il prefetto di Avellino, Maria Tirone, ha dichiarato lo stato di emergenza e convocato il Centro Coordinamento Soccorsi per fronteggiare eventuali emergenze provocate dall’inquinamento che la nube tossica sviluppatasi nell’intera area può determinare.

Avellino

Il piazzale antistante l’azienda devastata dalle fiamme

Ancora non definite le cause che hanno provocato l’incendio, la Procura del centro irpino ha aperto un’inchiesta. Subito avviati i monitoraggi da parte dei tecnici dell’Arpac, l’agenzia regionale per l’ambiente, per verificare i possibili danni provocati all’ambiente e alla salute delle persone. Il sindaco di Avellino, come i suoi colleghi dei comuni che insistono sulla zona dell’incendio si appresta a varare un’ordinanza che dispone la chiusura delle scuole per la giornata di sabato. La Prefettura ha invitato i residenti a non uscire di casa e a tenere chiuse le finestre.

Avellino

I Vigili del fuoco in azione sul luogo del violento incendio divampato nella zona industriale di Avellino

Contattato dalla nostra Redazione, l’ufficio stampa del San Tommaso, la neopromossa formazione irpina che disputa le proprie gare casalinghe al “Partenio” di Avellino, riferisce che non è però in dubbio la disputa del match in programma domenica con l’Acr Messina. Alle 18:40 infatti la locale Questura ha riferito ai dirigenti del club che la situazione è sotto controllo e non sarà quindi necessario rinviare la gara valevole per la terza giornata del girone I di serie D.

Commenta su Facebook

commenti