Verona ospita il Beko All Star Game 2015. Con Pozzecco presente il paladino Dominique Archie

Appuntamento prenotato. Sabato sera, alle 20.30, ala PalaOlimpia di Verona e con diretta su RaiSport 2 andrà in onda la 29a edizione dell’All Star game, targato Beko. Una sfida tra molti dei migliori giocatori del campionato alla quale, purtroppo, non potranno prendere parte i giocatori dell’EA7 Milano, impegnati nelle Top 16 di Eurolega, e quello che la Gazzetta dello Sport ha votato come Co-Mvp del girone d’andata, Luca Vitali di Cremona, infortunatosi. Attesa alle stelle per le giocate di Tony Mitchell, capocannoniere del campionato e tra i giocatori col maggior numero di voti ottenuti di tutta la manifestazione che regalerà spettacolo nella gara delle schiacciate.

Le squadre:
Dolomiti Energia (allenatore Maurizio Buscaglia): David Logan (Banco di Sardegna Sassari) Andrea Cinciarini (Grissin Bon Reggio Emilia) Tony Mitchell (Dolomiti Energia Trento) Josh Owens (Dolomiti Energia Trento) Davide Pascolo (Dolomiti Energia Trento) Adam Hanga (Sidigas Avellino), Shane Lawal (Banco di Sardegna Sassari), James Feldeine (Acqua Vitasnella Cantù), Marco Spanghero (Dolomiti Energia Trento), Marcus Denmon (Enel Basket Brindisi), Hrovje Peric (Umana Reyer Venezia).

Named Sport Team (allenatore Gianmarco Pozzecco): Amedeo Della Valle (Grissin Bon Reggio Emilia) Christian Eyenga (Openjobmetis Varese) Okaro White (Granarolo Bologna) Drake Diener (Grissin Bon Reggio Emilia) Achille Polonara (Grissin Bon Reggio Emilia) Dominique Archie (Upea Capo d’Orlando), Andy Rautins (Openjobmetis Varese), LaQuinton Ross (Consultinvest Pesaro), Daniele Cinciarini (Giorgio Tesi Group Pistoia), DeQuan Jones (Acqua Vitasnella Cantù), Jacob Pullen (Enel Brindisi), Allan Ray (Granarolo Bologna)

A Verona il Beko All Star Game 2015

A Verona il Beko All Star Game 2015

Prevista anche l’attesissima sfida del tiro da tre punti. Il detentore è Drake Diener che potrà difendere il titolo nel Festina Three Points contest contro il più preciso del campionato attuale, Marco Spanghero. Andy Rautins e Allan Ray completano i partecipanti di quest’anno di una gara che ha visto vincere i più grandi realizzatori del nostro campionato, come Oscar (4 volte), McAdoo e Henry Williams, Michael Cooper, Sasha Djordjevic, Danilo Gallinari. La gara delle schiacciate è recente e sarà quasi proibitivo battere le performance di James White nel 2011 e 2012, passato direttamente dal nostro Slam Dunk Contest a quello dell’All Star Game Nba. DeQuan Jones e Tony Mitchell quest’anno formeranno due squadre al fianco di Vincent “The Flying Dutch” Van Sliedregt e da Kam “Fly With Us” Kader, dei Da Move, e si sfideranno al meglio delle 5 schiacciate nella gara targata Openjobmetis.

Commenta su Facebook

commenti