Le Vecchie Glorie Messinesi si sono aggiudicate il primo Trinacria Master “Di Noto”

Locandina del Torneo Di Noto Over 40

La passione per lo sport, per la pallacanestro nello specifico di questo caso, non ha età. La dimostrazione è stata offerta dalla prima edizione del “TrinacriaMaster“, torneo riservato agli Over 40, svoltosi a Capo d’Orlando tra il 16 e il 18 maggio ed inserito all’interno delle manifestazioni collaterali di “Little Sicily“.

Vecchie Glorie Messinesi vincitrici del 1° torneo "Daniele Di Noto"

Le Vecchie Glorie Messinesi vincitrici del 1° torneo “Daniele Di Noto”

Una kermesse ideata sul modello del più celebre torneo over che si svolge ad Alassio in settembre, e dedicato alla memoria dell’ex cestista dell’Orlandina Daniele Di Noto, precocemente scomparso nel febbraio del 2005, che nella volontà degli organizzatori dovrebbe diventare un appuntamento stabile per il futuro.

Un torneo fortemente voluto da Mario Iannello, attuale allenatore-giocatore della Maurilio Milone in Promozione e vecchio amico dello sfortunato Di Noto, insieme con Luigi Binetti organizzatore e giocatore del torneo ligure in cui ogni anno si cimentano fior di campioni di tutta Europa (lituani, russi, slavi, spagnoli, ecc.) che rappresenta il modello ispiratore ed il punto di riferimento per una crescita futura.

Vecchie glorie orlandina

Vecchie glorie orlandina

All’evento avrebbero dovuto presenziare anche Alessandro Fantozzi e Flavio Carera, ed altri ex giocatori impegnati a vario titolo come tecnici o dirigenti con impegni di club nelle fasi play-off. Otto le squadre partecipanti e suddivise in due gironi con la possibilità per ognuna di schierare un “under”. Nell’A:  Messina, Cefalù, Alassio e Napoli; e nel B:  Capo d’Orlando,  Bari,  All Stars e Bergamo; elencate per ordine di piazzamento.

Tanti i nomi noti agli appassionati di basket della provincia e non soltanto. Messina, ad esempio, schierava Baldaro, Di Dio, Melita, Cavalieri, Joppolo, Vita, Modica, Marino e Minissale. Cefalù tra gli altri i De Lise, Tosolini, Di Mauro e l’argentino Gallo. Tra la squadra di casa protagonisti Antinori, Pollicina, Scarlata, Parla, Velluto, Milone, Luca Fiasconaro e lo stesso Iannello.

Antinori e Cavalieri

Antinori e Cavalieri

Ad imporsi nella finalissima per il primo posto le “vecchie glorie” messinesi su quelle orlandine al termine di un match giocato su ritmi altissimi anche grazie al duello a distanza tra Antinori e Cavalieri, non a caso votati tra i migliori.

Risultati finali:
7-8 posto –  Bergamo-Napoli 26-37
5-6 posto – All Stars-Alassio 27-33
3-4 posto – Cefalù-Bari 42-39
1-2 posto  – Capo d’ Orlando-Messina 50-64

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti