Va all’Amando il derby del PalaBarca con l’Akademia: 3-1 per le santateresine

AmandoL'Amando Santa Teresa celebra un punto contro l'Akademia

L’Amando Farmacia Schultze torna alla vittoria dopo due stop consecutivi, aggiudicandosi l’intera posta in palio nel derby di ritorno con l‘Akademia Sant’Anna. Malgrado la sconfitta, la formazione peloritana resta sempre al comando con due punti di vantaggio sulla Pallavolo Sicilia e tre su Aragona, che deve recuperare una partita. Al PalaBarca si sono affrontate due squadre di valore che hanno dato vita a una partita tirata, con continui capovolgimenti di fronte.

Amando Volley

La schiacciatrice Melissa Donà

In casa Amando, Jimenez ripropone la stessa formazione vista all’opera al PalaTracuzzi, ma decide di inserire Bertiglia in ricezione. La mossa si rivelerà quella giusta, tanto da liberare anche mentalmente Ferrarini, che gioca la migliore partita della stagione realizzando 17 punti, alcuni dei quali decisivi in frangenti che richiedevano grande freddezza. Anche Gagliardi si affida al sestetto tipo, salvo poi inserire nel terzo Clelia Torre al posto della Marino, per un infortunio che la terrà fuori fino a metà del quarto.

Primo set all’insegna dell’equilibrio con Mercieca protagonista con 2 punti ed altrettanti errori. Donà firma il primo dei suoi 19 punti per il 5 pari. Poi la squadra ospite allunga sul 7-11 e Jimenez costretto a chiamare il primo discrezionale. In evidenza Iannone, ex di turno, che realizza tre punti in pallonetto e che alla fine sarà top scorer. Con un attacco vincente di Albano e un secondo tocco di Agostinetto Farmacia Schultze si avvicina e sul 16-17 Gagliardi chiama il primo discrezionale. Sul 20 a 22 per Messina la squadra santateresina piazza un break di quattro punti di fila che capovolge la situazione ma non è sufficiente per chiudere il set. L’Akademia infatti rimonta e lo vince ai vantaggi (24-26).

Benny Bertiglia

Benny Bertiglia, opposto dell’Amando Volley Santa Teresa

Avvio di secondo parziale punto a punto sino al 6 pari, poi arriva il primo strappo di marca ospite che costringe coach Jimenez a correre ai ripari con un time out. Al rientro un 7 a 1 dell’Amando con Ferrarini in battuta e Bertiglia e Donà in prima linea vale il + 3 (16-13). Inerzia del gioco in mano alle padrone di casa in questo frangente con la forbice che rimane costante per poi crescere sino al definitivo 25 a 20.

Il primo break nel terzo game è quello che proietta la squadra biancazzurra sopra di tre lunghezze (12-9) e lo conserva sino alla fase centrale (18-14) quando l’Akademia rientra in partita portandosi a una sola incollatura dall’aggancio (20-19) ma la volata finale premia la squadra cara al presidente Andrea Lama (25-23). Parte bene l’Amando nel quarto set toccando subito il + 5 (8-3) e poi il +7 (21-14) ma l’Akademia è dura a morire e con il rientro di Marino in campo annulla tutto il gap impattando a quota 22. Finale a tinte forti con due match point per le ragazze di coach Jimenez e una palla set (sul 25 a 26) targata Akademia non sfruttate per l’epilogo ai vantaggi che sorride all’Amando.

Marianna Iannone

Marianna Iannone tornava a Santa Teresa da ex

Amando Volley – Akademia Sant’Anna 3-1
Set: (24-26, 25-20, 25-23, 28-26)
Amando Volley: Calisti (L), Moschella, Richiusa, Buttarini, Donà 19, Mercieca 9, Albano 7, Agostinetto 6, Basile, Grillo, Ferrarini 17, Santoro, Bertiglia 19. All.: Jimenez
Sicom Akademia Sant’Anna: Rotella, Pugliatti, Bilardi 7, Torre 2, Escher 15, Giudice (L), Giordano 4, Iannone 20, Composto 10, Gueli, Boffa, Bontorno, Marino 7. All.: Gagliardi
Arbitri: Francesco Chirumbolo e Raffaele Donato

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva