Il Fc in dieci evita il peggio, Marchetti riprende il Troina (2-2). Ora è terzo

Domenico MarchettiDomenico Marchetti ha firmato il pareggio nel finale

Alla fine è un punto guadagnato. Il Fc manca l’appuntamento con il terzo successo consecutivo impattando per 2-2 sul terreno di Gagliano Castelferrato contro il Troina. Gara dalle mille emozioni sbloccata dal rigore di Lodi all’11’, ma al 39′ arriva il pareggio dei padroni di casa con Mbaye. L’Fc Messina nella ripresa sfiora ripetutamente il vantaggio, ma prima rimane in dieci per il secondo giallo a Carbonaro, poi si ritrova sotto per il gol di Aperi. All’85’ ci pensa Domenico Marchetti ad evitare una sconfitta pesante per i giallorossi, prima dell’espulsione di Piccioni al 94′ che ha lasciato in nove gli ospiti.

Carbonaro

Carbonaro espulso per la terza volta con la maglia del Fc Messina

Il pre-partita – Per centrare il tris di successi in altrettante panchine, Costantino si affida a un paio di conferme ma anche a qualche novità rispetto al match infrasettimanale contro il Dattilo. In difesa ci sono Domenico Marchetti e Da Silva, mentre i terzini sono Aita e Ricossa. Panchina per Palma e Garetto, in campo, insieme a capitan Giuffrida, ci sono Alessandro Marchetti e Lodi, che si è sbloccato nel match contro i trapanesi. In avanti, Arena vince il ballottaggio con Coria e insieme a Carbonaro e Caballero forma il trio d’attacco. La squadra di Beppe Mascara vuole confermarsi tra le più attive tra le mura amiche, ben 15 dei 19 punti in classifica sono stati conquistati in casa. Per questo l’ex fantasista del Catania si affida all’ex Balistreri.

La cronaca – Pronti, via, gli ospiti rischiano di capitolare dopo appena 30’’ con il tocco ravvicinato di Aperi ben servito da Ficarrotta dalla destra, ma Marone è strepitoso nella risposta. Il primo morso che la squadra di Costantino dà alla gara è di quelli letali. Al 10’, Lodi imbecca Arena che scatta in posizione regolare, prova a scattare Aiolfi che in uscita lo stende: l’arbitro decreta il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta proprio Lodi che spiazza Aiolfi, realizzando il quarto gol in tre giorni. Il vantaggio galvanizza gli sopiti che poco dopo si rendono ancora pericolosi, ma a Caballero in area non riesce a calciare di sinistro. Football Club Messina ancora pericoloso al 18’, Aita entra in area e serve sempre Caballero che calcia di prima intenzione, ma la difesa del Troina si salva in corner. Sul successivo angolo, Aiolfi si disimpegna bene sulla girata di testa di Alessandro Marchetti. Al 32’ Troina vicino al pareggio, Ciccone con un bel cross trova Balistreri che da ottima posizione impatta di testa divorandosi il gol del pareggio. Episodio dubbio in area troinese al 36’, Ricossa reclama una trattenuta di Guerci, ma per il direttore di gara è tutto regolare. Balistreri deve lasciare il campo per infortunio, al suo posto Santoro, ma al 39’ i padroni di casa pareggiano  con Mbaye, bravo di testa a superare Marone su una punizione calciata da Ficarrotta. Il pareggio del Troina però era nell’area, perché i rossoblù da qualche minuto stavano spingendo sull’acceleratore. La partita si surriscalda, al 42’ Carbonaro (già ammonito) è protagonista di un episodio dubbio a centrocampo con i giocatori del Troina che reclamano una possibile manata verso un proprio compagno. Finisce 1-1 un primo tempo che l’Fc Messina ha dominato per tutta la prima parte, fino al ritorno dei padroni di casa.

Caballero

Caballero in azione a Troina

Al 47′ Fc Messina vicino al gol, Arena serve Carbonaro che dribbla Mbaye e da ottima posizione calcia alto. Al 53′ arriva il primo cambio tra gli ospiti, Costantino richiama Alessandro Marchetti e inserisce Bevis. Un minuto più tardi, assist di tacco da parte di Carbonaro per Lodi, Aiolfi blocca. Ci prova ancora la squadra di Costantino intorno all’ora di gioco con Arena che serve il sempre vivo Carbonaro, ma il tiro a giro dell’ex Venezia finisce di poco sul fondo. Al 62′ altra grande occasione per i giallorossi, Arena sfonda sulla sinistra e serve Lodi che da buona posizione calcia male graziando Aiolfi che si ritrova la sfera in mano. Al 70′ l’Fc Messina va a un passo dal nuovo (meritato) vantaggio: splendida triangolazione tra Caballero e Arena con quest’ultimo che calcia in diagonale ma Aiolfi con la punta delle dita devia sul palo. Costantino rafforza l’attacco con Piccioni e la mediana con Garetto al posto di Arena e Giuffrida. Al 73′ sciocchezza di Carbonaro che trattiene il sempre sgusciante Ficarrotta, per lui inevitabile il secondo giallo. Poco dopo, proprio l’ex Sant’Agata prova a sorprendere Marone direttamente da corner, ma l’estremo peloritano è attento.  All’80’ bello spunto di Garetto che mette in mezzo senza trovare nessun compagno pronto alla deviazione vincente. Costantino toglie Caballero e inserisce Coria ma all’84’ arriva il vantaggio del Troina. Sempre sugli scudi Ficarrotta che serve Aperi che scatta sul filo del fuorigioco e supera Marone. L’Fc Messina però non si abbatte e trova subito il pareggio, corner di Lodi che trova la edeviazione vincente di Domenico Marchetti che fa 2-2. Finale incredibile, perché tutte e due le squadre attaccano alla ricerca dei tre punti. Al 94′ l’Fc Messina rimane pure in nove per il doppio giallo inflitto a Piccioni, entrato a metà secondo tempo. Alla fine la squadra di Costantino può guardare il bicchiere mezzo pieno. Ai punti pesano le tante occasioni sprecate sull’1-1, ma per come si era messa la gara i giallorossi possono tirare un sospiro di sollievo anche se il divario con l’Acr Messina è aumentato a cinque punti.

Arena

Arena atterrato, è rigore (foto Marco Familiari)

Il tabellino – Troina-Fc Messina 2-2
Marcatori: 11′ (rig.) Lodi (M), 39′ Mbaye (T), 84′ Aperi (T), 85′ Marchetti D. (M).
Troina: Aiolfi, Guerci, Ciccone, Kamara, Longo, Mbaye, Rizzo (60′ Di Grazia), Giuffrida Giu., Balistreri, Ficarrotta, Aperi. A disp.: Li Volsi, Neri, Popolo, Cenci, Palermo, Santoro. All.: Mascara
Fc Messina: Marone, Da Silva, Giuffrida Gio. (71′ Piccioni), Marchetti D., Carbonaro, Marchetti A. (53′ Bevis), Lodi, Caballero (82′ Coria), Ricossa, Arena (71′ Garetto), Aita (87′ Bianco). A disp.: Monti, Palma, Casella, Fissore. All.: Costantino
Arbitro: Fichera di Milano
Assistenti: Gookooluk di Civitavecchia e Ticani di Roma 2
Note – Espulsi: 73′  Carbonaro (M – doppia ammonizione), 94′ Piccioni (M – doppia ammonizione). Ammoniti: Aperi (T), Di Grazia (T).

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva